Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'identità etnica nella società moderna. Ricerca empirica sulle comunità Arbereshe di Sicilia

La questione da cui ha preso spunto la mia tesi è la necessità di dimostrare se e come nel tempo alcune comunità etniche riescano a sopravvivere nonostante la realtà che ci circonda. Ciò che mi sono domandata, cioè, è se malgrado la società in cui tutti noi oggi viviamo sia assolutamente dinamica e globale, tali comunità riescano a sfuggire alla totale scomparsa e a tutelare la propria identità.
Alla fine della mia tesi ritengo possibile concludere che in realtà tale scomparsa, nel caso delle comunità albanesi prese in esame, non è assolutamente sopraggiunta. Anzi queste non solo riescono a salvaguardarsi, ma, seppur ancora agli albori, stanno anche cercando di uscire fuori dai confini fisici per cercare di far conoscere il più possibile la propria realtà.
Come ho mostrato nel secondo capitolo di questa mia tesi, inizialmente i molteplici aspetti della società moderna e dunque l’azione della globalizzazione, il sempre più diffuso utilizzo dei mezzi di comunicazione di massa e la maggiore mobilità al di là dei confini regionali e nazionali, facevano prevedere un affievolimento dell’identità etnica a favore di una tendenza alla uguaglianza
Un secondo punto di vista, al contrario, sostiene un futuro più certo e stabile per le comunità etniche: il processo di globalizzazione quindi non è stato, e non è più visto come un processo parallelo all’annullamento etnico, ma al contrario, può essere visto come un fenomeno che se adeguatamente sfruttato può favorire la crescita, o in certi casi la rinascita, culturale.
La mia tesi è composta anche da una ricerca empirica sulle identità arbereshe con lo scopo di dimostrare attraverso alcune interviste come l'identità etnica possa conservarsi nel tempo.
Si può concludere che: una forte volontà interna, assieme ad una legislatura attenta e disposta nei confronti delle comunità etniche ed a un migliore utilizzo dei mezzi di comunicazione di massa per la diffusione di un proprio messaggio, sono gli ingredienti necessari per garantire il mantenimento di una identità etnica.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE La mia tesi nasce da un vivo e sentito interesse verso le comunità che pur essendo profondamente radicate nella società occidentale, presentano al proprio interno un insieme di caratteristiche che le rendono etnicamente e culturalmente “diverse”. Avendo avuto la possibilità di viaggiare molto ho potuto apprezzare, ed a volte non accogliere, gli usi ed i costumi che, man mano che mi spostavo dalla mia città, caratterizzavano i luoghi da me visitati; in queste occasioni mi sono resa conto di come, nonostante la spinta sempre più forte e sempre più influente verso l’omogeneità culturale impressa dal processo di globalizzazione, immense siano le differenze che ciascun paese presenta rispetto agli altri. Parlando di differenze mi riferisco ad un ampio ventaglio di tratti che caratterizzano la vita di ciascun individuo all’interno del proprio gruppo, della propria società d’appartenenza. Tra questi elementi sicuramente trovano un posto fondamentale la lingua e la religione che ciascun uomo, rispettivamente, parla e professa, il cibo che mangia, gli abiti che indossa, ecc… Ma ciò che in particolar modo la mia tesi si prefigge di mettere in luce, non è tanto la differenza tra la cultura italiana e quella, ad esempio, inglese, ma le ragioni che hanno permesso a culture “minori” di conservare nei secoli la propria identità.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Giada Frisina Contatta »

Composta da 153 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5660 click dal 05/01/2007.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.