Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il riconoscimento e l'attuazione della firma digitale nell'ordinamento giuridico italiano

La tesi consta di quattro capitoli. Il primo affronta in via generale le finalità del documento elettronico e della firma digitale. Successivamente si passa ad una esposizione molto generale dell'evoluzione del documento cartaceo (sottoscrizione, data, autogenia ed eterogenia, sicurezza, genuità ecc) per poi passare alla rivoluzione della firma digitale e alle conseguenze inevitabili a cui ha portato e porterà. Si affronta il problema della smaterializzazione del documento, e si pongono in evidenza le differenze e le uguaglianze col documento elettronico.
Il secondo capitolo affronta l'argomento prettamente tecnico e cioè quello della crittografia, le varie autorità di certificazione, il processo della firma digitale, gli algoritmi asimmetrici e simmetrici.
Il capitolo terzo invece tratta del quadro normativo e delle problematiche connesse. Si affrontano i temi del valore giuridico da attribuire al documento elettronico, alla firma digitale, le conseguenze in caso di documenti pubblici, di scrittura autenticata, di documenti amministrativi, il disconoscimento della firma, il problema delle falsificazioni. In ultimo il ruolo dell'AIPA.
Il quarto capitolo tratta delle considerazioni finali, con una specie di riassunto delle tematiche trattate, dei vantaggi e dei rischi conseguenti all'applicazione di tali procedure.

Mostra/Nascondi contenuto.
Considerazioni iniziali 5 5 CAPITOLO I CONSIDERAZIONI INIZIALI Sommario: 1. Premessa - 2. Finalità del documento elettronico e della firma digitale - 3. Il documento cartaceo nella tradizione legislativa: evoluzione storica - 3.1 segue: la sottoscrizione - 3.2 segue: la data - 3.3 segue: autogenia ed eterogenia - 3.4 segue: genuinità e sicurezza - 4. Scrittura, documento, atto - 5. Tecnica di una rivoluzione - 6. La certificazione - 7. Firma digitale e vari supporti - 8. Firme biometriche: limiti - 9. Il documento elettronico - 10. Definizione del documento su supporto informatico - 11. Smaterializzazione del documento: elemento materiale e spirituale - 11.1 segue: il documento immateriale - 12. Differenza tra documeno cartaceo e documento elettronico - 13. Definizione di firma digitale - 14. Come verificare la “firma” - 15. Come “sigillare” un documento. 1. Premessa. La firma digitale (o elettronica) rientra nel tema più generale del documento elettronico, distinguendosi per la sua essenziale importanza quale mezzo per garantirne la sicurezza, con tutte le conseguenze giuridiche e pratiche che ne derivano. E’ facile capire quindi che l’argomento della firma digitale, da un punto di vista contenutistico, non è altro che una piccola parentesi all’interno di un argomento molto più ampio quale è appunto quello del documento elettronico. Quindi per analizzare il primo bisogna analizzare anche il secondo in quanto si tratta di argomenti inscindibili e complementari. La tesi analizzerà dunque il documento elettronico spiegandone le potenzialità, le caratteristiche fisiche, i pregi ed i difetti, i limiti relativi all’aspetto prettamente pratico e relativi alla legislazione e le varie problematiche che viene a sollevare e che vedremo essere molte, oltre ad un accenno all’ambito di applicazione.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Gabriele Peressoni Contatta »

Composta da 241 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2817 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.