Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo del collegio sindacale nell'organizzazione dell'azienda. Mero organo di controllo legale o elemento utilizzabile nel più ampio contesto delle decisioni d'azienda?

Tesi ancora molto attuale nella quale si approccia il tema che il collegio sindacale può essere visto anche da un punto di vista più propriamente aziendale, soprattutto nell' ambito dei delicati meccanismi ascrivibili alle decisioni aziendali.
Ma fino a che punto ci si può spingere in tale accezione e quali sono i limiti da considerare ?
Il lavoro svolto offre diversi spunti per rispondere a questo quesito, taluni piuttosto originali e intellettualmente stimolanti e sempre attuali.
L'autore pone anche in relazione l' organo considerato nel più ampio contesto della corporate governance.
L' autore si spinge infine in una disamina prospettica finalizzata a rafforzare il ruolo indicato muovendo dai molteplici limiti dell' organo che vengono trasformati in opportunità di crescita con originalissime considerazioni talora molto audaci ed esternando considerazioni che molto spesso nessuno ha il coraggio, nelle realtà operative, di indicare.
Per ulteriori necessità l' autore è a completa disposizione nel/tramite il sito www.pierallicommercialista.com

Mostra/Nascondi contenuto.
4Introduzione generale Lo scopo cui ambisce questo lavoro è di tentare – nel rispondere all’ interrogativo posto – di verificare la considerabilità del collegio sindacale, o in senso più ampio dell’ organo di controllo, nel seno della impresa, quale elemento di rilievo nel formarsi delle decisioni, anziché ritenerlo relegato – come forse troppo spesso anche nella realtà operativa può accadere – al ruolo di mero organo di controllo legale, funzione primaria con la quale tal organo venne alla luce – in buona sostanza nell’ attuale, seppur recentemente rivisitato, “assetto” - con la sua previsione nell’ impianto normativo del 1942. Invero vi sono molti tratti caratteristici dell’ organo considerato, dei suoi membri, dell’ azienda stessa e del suo contesto organizzativo, che verranno esaminati nel prosieguo del lavoro, che inducono a ritenerlo in una più ampia accezione, nel senso considerato. Il lavoro cercherà di metterli in evidenza anche nell’ ottica di poter comprendere sia l’ attuale livello sia di poter concepire una potenziale estensione delle funzioni, nella logica ed angolazione utilitaristica per l’ essere ed il divenire aziendale. Appare opportuno definire e circoscrivere il campo di indagine, per raggiungere una maggiore chiarezza ed evitare che con l’ analisi di tematiche e casistiche troppo dettagliate si perda il filo conduttore, l’ essenza interiore della questione trattata. In tal senso quindi conviene intellettualmente muovere da una accezione di impresa in senso stretto, medio grande, solitamente con la forma giuridica della società per azioni o in accomandita per azioni, con un organo di governo strutturato e collegiale, senza tuttavia trascurare intellettualmente la società a responsabilità limitata che esprima le caratteristiche dell’ impresa predetta, medio grande. La disciplina giuridica cui verrà fatto riferimento sarà essenzialmente quella della società per azioni. Con riferimento all’ organo di controllo ci vorremo riferire ad un organo di tipo collegiale che prescinda dalla eventuale sintesi o meno di entrambe le funzioni cardine, che possono essere ora facoltativamente sdoppiate con le modifiche ordinamentali conseguenti alla cosiddetta riforma del diritto societario posta in essere dal legislatore nel 2003 e che pertengono sia la vigilanza in

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Economiche e Aziendali

Autore: Paolo Pieralli Contatta »

Composta da 83 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2224 click dal 10/01/2007.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.