Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Studio dei nuovi servizi ferroviari nella relazione Bergamo-Milano

La tesi, inerente la redistribuzione modale al 2008, in funzione delle modifiche infrastrutturali previste, utilizzando un modello di assegnazione della domanda di trasporto, è stata svolta in collaborazione con l'U.O. Servizio Ferroviario Regionale di Regione Lombardia in concomitanza di un tirocinio riguardo l'utilizzo del software Cube Trips applicato nel terriorio dell'Est-Lombardia.

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE Il 2007 dovrebbe essere l’anno della svolta per il servizio ferroviario della est della Lombardia. In questa data dovrebbero essere ultimati i lavori dei due importanti opere infrastrutturali, il raddoppio della tratta Bergamo Treviglio e il quadruplicamento della Treviglio – Milano. Dal 2007 il servizio dovrà essere completamente riorganizzato e ripensato sulle nuove esigenze di mobilità e con criteri nuovi rispetto al passato. Questo che si compie sarà un ulteriore passo nel rinnovamento del servizio ferroviario regionale che ad oggi non sempre riesce a rispondere a tutte le esigenze di mobilità e farlo diventare la spina dorsale della Lombardia. In questa tesi viene fatta una panoramica ed una analisi sullo stato attuale del servizio ferroviario regionale e degli aspetti che lo caratterizzano: l’infrastruttura presente, il servizio e il materiale rotabile. Questi argomenti servono come base per discutere quali saranno le caratteristiche che il servizio dovrà avere in futuro per cercare di risolvere i problemi che affliggono la ferrovia. La domanda principale che viene posta dagli utenti oggi è: “Quale sarà il servizio futuro, una volta completati i lavori?” Sono state fatte tante proposte sul servizio futuro lungo le relazioni dell’est della Lombardia e sono state formulati sei scenari futuri di esercizio. Questi scenari sono stati confrontati fra loro utilizzando un programma di modellistica, Cube Trips, che, una volta impostato e calibrato, restituisce dei valori che possono essere confrontati tra loro e che ci diranno quale degli scenario proposti è in grado d’attrarre un numero maggiore di viaggiatori. I risultati di questa ricerca, fatta su basi scientifiche, saranno per avviare le discussioni ed i confronti con le amministrazione e le associazioni degli utenti. La tesi, dopo aver raccontato la metodologia di lavoro e spiegato il funzionamento dei vari programmi, termina illustrando quale degli scenari proposti risulta essere il migliore ed il più adatto a soddisfare le esigenze di mobilità della zona oggetto dell’area di studio. 3

Laurea liv.I

Facoltà: Ingegneria

Autore: Fabio Bianchi Contatta »

Composta da 77 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 487 click dal 13/11/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.