Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

I Diritti degli atleti professionisti ed i limiti della sentenza Bosman

La tesi analizza il rapporto di lavoro sportivo dopo la legge Bosman, approfondendo le tematiche relative agli extracomunitari e ai dilettanti, categorie non toccate dalla pronuncia Bosman

Mostra/Nascondi contenuto.
3 Capitolo 1 La sentenza Bosman e il mondo del lavoro sportivo Le condizioni dei lavoratori sportivi subordinati sono state profondamente modificate dalla sentenza Bosman 1 . Con questa pronuncia, la Corte di giustizia della Comunità europea, ritenendo applicabile anche al rapporto di lavoro sportivo il principio della libera circolazione dei lavoratori, dichiarò illegittime, in quanto contrarie al diritto comunitario due pratiche ricorrenti nell’ambito del lavoro sportivo, in particolare nel mondo del calcio: l’isituto dell’indennità di trasferimento per la cessione di un calciatore comunitario in scadenza di contratto e il limite federale al tesseramento e all’impiego dei calciatori comunitari stranieri nei vari campionati nazionali. 2 Il caso Bosman trova i suoi precedenti nelle sentenze della Corte di giustizia 12 dicembre 1974, causa 36/74 (Walrave e Koch contro Unione ciclistica internazionale, avente ad oggetto l’attività di corridore e allenatore di ciclismo su pista) 3 e 14 luglio 1976, causa 13/76 (Donà contro Mantero, che riguarda l’attività di calciatore) 4 che hanno ritenuto le attività sportive soggette alla regolamentazione del diritto comunitario, se configurabili ”come attività economiche ai sensi dell’art.2 del trattato”, ravvisando l’unico limite all’applicabilità della normativa comunitaria nella 1 Ciarrocchi: I diritti del calciatore professionista:uno sguardo oltre la sentenza Bosman Riv.giur.lav. 2002, 371 2 Bastianon: Bosman, il calcio e il diritto comunitario, Foro.it, 1996 vol.4 3 Vedi Foro.it., 1975,vol.4 4 Vedi Foro.it., 1976, 4, 361

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Matteo Totta Contatta »

Composta da 158 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3007 click dal 12/01/2007.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.