Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Un nuovo strumento di finanza innovativa: il Project Financing

Negli ultimi decenni i profondi capovolgimenti degli scenari economici e finanziari sia a livello europeo, sia internazionale, hanno determinato la necessità di mettere a punto nuove forme di finanziamento in grado di sostenere il processo di crescita di un paese. Fra queste s’inserisce a pieno titolo il Project Financing, ovvero non una tecnica ma una vera e propria metodologia finanziaria, finalizzata al finanziamento di uno specifico progetto produttivo di un reddito autonomo e sufficiente a remunerare il capitale investito. Nel complesso la trattazione si è posta come obiettivo principale l’analisi del Project Financing come un nuovo strumento finanziario e, successivamente, ne ha esaltato la peculiarità valutando la relativa applicazione nell’ambito delle grandi opere infrastrutturali, esaminando attentamente il caso del Centro Fieristico Multifunzionale di Salerno.
Nell’ambito del primo capitolo “Caratteristiche generali del Project Financing” sono stati esaminati gli aspetti caratterizzanti del Project Financing, analizzando attentamente i soggetti coinvolti nell’operazione, le tipologie di Project Financing esistenti, i vantaggi e gli svantaggi che la Finanza di Progetto può comportare.Il secondo capitolo “La disciplina del Project Financing” analizza più attentamente la normativa che disciplina lo strumento del Project Financing nel nostro paese.
Il terzo capitolo “Gli aspetti tecnici economici e finanziari del Project Financing” è dedicato alla valutazione del progetto e al ruolo strategico della variabile “rischio”. La stima della remuneratività dell’investimento viene effettuata attraverso l’analisi economico – finanziaria che, in un’operazione di Project Financing, è molto complessa in quanto è di fondamentale importanza, per il buon esito dell’operazione, fornire dati il più possibile veritieri e quindi scevri da valutazioni estremamente soggettive. Ancora, il capitolo esamina il ruolo che le banche svolgono nell’ambito della Finanza di Progetto e si conclude con un veloce esame dell’Accordo di Basilea II ed in che modo tale accordo ha influito sul Project Financing.
Nel quarto capitolo “Analisi del caso del Centro Fieristico a Salerno” viene analizzato il procedimento attivato dal Comune di Salerno per la realizzazione di un Centro Fieristico. In particolare, viene tracciato un quadro di criticità che, senza pretesa di esaustività, si ritiene abbiano fortemente influito sul fallimento del progetto.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE Un’autostrada capace di attrarre traffico in misura sufficiente a garantire la redditività, un museo costruito e gestito con i proventi che derivano dalla vendita dei biglietti d’ingresso; un centro congressi che ottenga dall’affitto dei locali gli introiti per pagare i debiti contratti per la sua costruzione; una centrale elettrica che si ripaghi con la vendita dell’energia da essa prodotta. Esempi diversi, ma tutti caratterizzati dal rapporto diretto tra il finanziamento di una infrastruttura, la sua realizzazione e la sua utilizzazione. E’ questo il concetto alla base della Finanza di Progetto o Project Financing: un metodo di finanziamento delle infrastrutture che, originato negli ordinamenti anglosassoni, sta conoscendo una rapida affermazione anche in Europa, dove il suo contributo alla realizzazione delle infrastrutture necessarie allo sviluppo economico assume sempre maggiore rilievo. Questo metodo, infatti, fonda la propria logica di valutazione economico- finanziaria dei progetti d’investimento sul principio elementare per cui il costo di molti beni e servizi pubblici e di pubblico interesse può essere ripagato completamente, o prevalentemente, dagli stessi utenti o acquirenti. Esso si basa su un’impostazione finanziaria innovativa che si avvale delle competenze distinte di una pluralità di soggetti in grado di garantire

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Ida Malangone Contatta »

Composta da 240 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 13083 click dal 18/01/2007.

 

Consultata integralmente 28 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.