Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi di impatto dell’efficientamento del Back Office sui costi delle Pubbliche Amministrazioni.Il caso delle Amministrazioni Comunali

Il lavoro si pone l'obiettivo, non pienamente raggiunto, di analizzare attraverso un percorso empirico i problemi relativi al Back Office delle Amministrazioni Comunali per verificarne i problemi circa i costi pubblici e, infine, individuare utili percorsi di riforma.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE Precisazioni terminologiche Il presente lavoro di ricerca, svolto in collaborazione con l’ARAN 1 (Agenzia per la rappresentanza negoziale nelle Pubbliche Amministrazioni) muove dall’interesse condiviso, sia negli ambienti della Pubblica Amministrazione che ormai anche in quelli accademici, per l’individuazione di sentieri di riforma organizzativa degli Enti Pubblici. L’oggetto dell’analisi è rappresentato dalle cosiddette funzioni di supporto, più comunemente definite col termine di Back Office, all’attività delle Pubbliche Amministrazioni e di quelle comunali in particolare. Negli ultimi tempi, queste funzioni hanno preso posto sia nell’agenda tecnica che politica di coloro che, anche sulla base dei migliori esempi europei, intendono intervenire per ridurre i costi della Pubblica Amministrazione. Si pensi alle recenti dichiarazioni del Presidente dell’Antitrust italiano in merito alle attività e ai servizi degli Enti Locali, nei quali “il Back Office assorbirebbe il 43% delle risorse umane e andrebbe ridotto se non liberalizzato e privatizzato perché i principi della concorrenza e del mercato riescano a penetrare anche nel concreto operare delle Pubbliche Amministrazioni” 2 . Anche a livello governativo il problema viene sentito in modo particolare, tanto che nella Finanziaria 2007 3 sono state inserite delle proposte di legge relative alla razionalizzazione e riorganizzazione delle Pubbliche Amministrazioni centrali 4 ma anche degli Enti pubblici locali, ai quali viene chiesto di adeguarsi alla medesima disciplina, soprattutto 1 http://www.aranagenzia.it/. 2 Corriere della Sera, 12-07-2006. 3 http://www.governo.it/GovernoInforma/Dossier/finanziaria_2007/doc/DDLF07.pdf. 4 Capo I, artt. 32 e ss. Disegno di Legge Finanziaria 2007.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Diritto ed Economia

Autore: Francesco Di Sandro Contatta »

Composta da 145 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1806 click dal 30/01/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.