Skip to content

Dinamiche psicologiche di costruzione dell'identità in soggetti immigrati di seconda generazione

Informazioni tesi

  Autore: Cristina Cartocci
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2002-03
  Università: Università degli Studi di Firenze
  Facoltà: Psicologia
  Corso: Psicologia
  Relatore: Pier Nicola Marasco
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 137

Lo scopo del mio lavoro è di fornire una visione d'insieme delle teorie sul tema della costruzione dell'identità nei ragazzi provenienti da paesi stranieri e che vivono una discrepanza tra modelli di identificazione diversi. L'esigenza nasce dall’estrema frammentarietà che si riscontra su tale tema. Spesso, infatti, l'aspetto psicologico si trova all'interno di lavori che trattano argomenti prettamente sociologici o pedagogici, dove la dimensione psichica è affrontata superficialmente o in maniera non esauriente.

Nel lavoro di analisi oggetto della tesi verranno analizzate le teorie classiche sulla formazione dell'identità, con particolare riferimento alle dimensioni più importanti per la comprensione delle successive elaborazioni teoriche.
La teoria di Erikson relativa allo sviluppo socio-psicolgico della persona è riportata ponendo in primo piano l’attenzione agli aspetti che riguardano l'adolescenza.
Le altre teorie psicanalitiche partono dall'analisi del lavoro terapeutico in casi clinici ed evidenziano la presenza di meccanismi difensivi caratteristici della situazione migratoria.
Viene descritto inoltre il lavoro svolto da Portera in Germania con i ragazzi immigrati dall'Italia, che permette di identificare alcuni fattori che influenzano in modo positivo o negativo le condizioni di vita degli immigrati. Il contributo di questo autore aiuta a porsi verso le difficoltà dei ragazzi di origine straniera in modo propositivo evitando di arrestarsi alla sola descrizione delle problematiche.

Nella seconda parte ho preso in esame tra gli altri l'opera di Deschamps e la teoria dell'identità sociale di Tajfel e Turner, allo scopo di approfondire le tematiche che riguardano l'aspetto sociale e personale della struttura del Sé, analizzando gli aspetti maggiormente legati alla situazione migratoria.
Tali lavori sottolineano il bisogno di raggiungere e mantenere un'immagine positiva di Sé e le possibili strategie cognitive e comportamentali adottate per far fronte ad un'immagine sociale negativa.

Nel capitolo successivo vengono esaminati diversi fattori che svolgono un ruolo importante nella formazione dell'identità quali l'appartenenza a gruppi minoritari, il ruolo della famiglia nella formazione di modelli organizzativi interni, della società e il processo di acculturazione cui contribuiscono, ad esempio, le istituzioni.
Il gruppo sociale può essere, infatti, considerato come una dimensione sia spazio temporale sia relazionale, dove l'immagine del proprio Sé si struttura, anche nella consapevolezza di appartenere ad un certo gruppo etnico.

I problemi che riguardano la presenza di una discontinuità culturale nei modelli di riferimento identitario e le modalità con cui essa influenza la quotidianità sia nell'infanzia sia nell'adolescenza, vengono presi in esame insieme alle difficoltà linguistiche e alle caratteristiche psicologiche del bilinguismo.
Riamnendo nello specifico dell'argomento della tesi, viene presentata anche la psicologia transculturale, quale approccio in grado di analizzare in modo specifico le problematiche legate alla compresenza di mondi culturali differenti, al loro rapporto e alle possibili problematiche, conflitti e risoluzioni, adattamenti cognitivi utilizzati.
L'adolescente si trova a vivere il confronto tra mondi culturali differenti, a volte contrapposti, rappresentati rispettivamente dalla cultura del paese d'origine e di quella della società in cui si trova a vivere. Berry individua quattro differenti strategie di adattamento: separazione, assimilazione, marginalità e integrazione.
Queste strategie sono riprese anche nell'esame delle possibili ipotesi identitarie alle quali l'adolescente può attingere per lo sviluppo della propria identità.
Nella parte finale della tesi presenterò diverse teorie sullo sviluppo dell'identità etnica, termine molto controverso in quanto portatore di significati che possono essere facilmente falsati, ma che utilizzerò per descrivere quella parte del sentimento del Sé che deriva dalla coscienza di appartenere ad un gruppo etnico

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 Introduzione Lo scopo del mio lavoro è di fornire una visione d'insieme delle teorie sul tema della costruzione dell'identità nei ragazzi provenienti da paesi stranieri e che vivono quindi una discrepanza tra modelli di identificazione diversi. L'esigenza nasce dalla frammentarietà riscontrata nell'esposizione di tale tema. Spesso, infatti, l'aspetto psicologico della problematica si trova all'interno di lavori che trattano argomenti prettamente sociologici o pedagogici, dove la dimensione psichica non è affrontata per niente o non in maniera esauriente. Nel partecipare ad alcuni seminari tale esigenza è stata confermata dai presenti, i quali domandavano una più omogenea e completa presentazione delle teorie. Nel lavoro di analisi che seguirà nelle successive pagine verranno analizzate le teorie classiche sulla formazione dell'identità, con particolare riferimento alle dimensioni da me ritenute fondamentali per la comprensione delle successive elaborazioni teoriche. La teoria di Erikson sullo sviluppo della persona è riportata ponendo particolare attenzione agli aspetti che riguardano l'adolescenza. Le teorie psicanalitiche partendo dall'analisi del lavoro terapeutico e dei casi, evidenziano la presenza di meccanismi difensivi caratteristici della situazione migratoria. Viene descritto inoltre il lavoro svolto da Portera in Germania con i ragazzi immigrati dall'Italia, che permette di identificare alcuni fattori che influenzano la situazione migratoria in modo positivo o

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi