Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il ruolo della comunicazione nelle istituzioni scolastiche

La scuola, pur rimanendo un'istituzione pubblica è destinata ad assumere in misura crescente le caratteristiche e le modalità di funzionamento di un'azienda e ad adottare una logica economico-aziendale che consenta di massimizzare l'efficacia e l'efficienza nell'impiego delle risorse disponibili e di soddisfare le attese dei molteplici pubblici di riferimento

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE I profondi e dinamici cambiamenti intervenuti nella realtà economico- sociale, hanno condotto a partire dagli anni novanta alla modifica radicale del concetto e della struttura della Pubblica Amministrazione. La causa scatenante del processo è stata l’esigenza di un utilizzo razionale delle risorse e la necessità di un sistema amministrativo efficiente ed efficace. La decentralizzazione dei servizi, il trasferimento dei poteri e delle competenze dal centro alla periferia , hanno reso più agile e puntuale la risposta ai bisogni locali: la trasformazione dei cittadini da semplici fruitori dei servizi ad utenti- clienti, che esigono la qualità del servizio e che, attraverso la soddisfazione espressa, hanno il potere di modificare la stessa offerta. Contestualmente si è sviluppata la tendenza ad adottare nel settore pubblico tecniche manageriali e sistemi gestionali provenienti dal settore privato. In questo nuovo scenario il sistema scolastico italiano, per poter fronteggiare le sfide mosse dall’ambiente sempre più vario e variabile, ha attuato un processo di riforme che ha consentito alle proprie unità scolastiche l’adozione di nuove logiche. Il modello di istituzione

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Velia Irene Di Filippo Contatta »

Composta da 119 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2707 click dal 07/02/2007.

 

Consultata integralmente 25 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.