Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Oltre il viola. La psicosintesi, strumento pedagogico del nostro tempo

La psicosintesi, ideata all’inizio del secolo scorso dal medico e psichiatra veneziano Roberto Assagioli (1888-1974), si propone come teoria psicologica, prassi educativa e strumento terapeutico, per la formazione ed autoformazione della persona, per promuovere lo sviluppo delle potenzialità individuali latenti, muovendo dal presupposto che le radici del disagio esistenziale di molti va cercato nella difficoltà di realizzare completamente se stessi, in relazione armonica con l’ambiente umano e naturale.
Obiettivo di questo lavoro è un’esposizione delle teorie e dei metodi della psicosintesi e un’esplorazione delle sue possibili applicazioni quale strumento pedagogico più che mai in sintonia con i bisogni dell’uomo del XXI secolo, alla ricerca di una spiritualità non incapsulata dal dogma e di risposte più soddisfacenti all’esigenza di autorealizzazione che è caratteristica costitutiva dell’essere umano. L’aspetto terapeutico, che pure è presente nell’opera di Assagioli, non è stato approfondito, non perché poco importante, ma perché non direttamente correlato all’argomento di questa tesi.
Della psicosintesi sono state esaminate le relazioni, le differenze e i punti di contatto con la psicoanalisi freudiana, la psicologia analitica di Carl Gustav Jung, la psicologia umanistica e la psicologia transpersonale.
E’ alla dimensione del transpersonale che fa riferimento il titolo della tesi, “Oltre il viola”. La vibrazione cromatica dell’ultravioletto è reale anche se non percepibile, così come reale, anche se non percepibile, è l’ambito del transpersonale, che è stato l’oggetto ultimo della ricerca di Roberto Assagioli.
Per Sé transpersonale la psicosintesi intende quella parte o aspetto superiore della natura umana di cui l’io non è normalmente consapevole, ma che è comunque una realtà sperimentabile.
L’essenza della psicosintesi può essere riassunta con un’immagine efficace, usata da Assagioli: “In una delle sue lettere Freud disse: ‘Io sono interessato soltanto alla cantina dell’essere umano’. La psicosintesi è interessata a tutto l’edificio. Cerchiamo di costruire un ascensore che dia l’accesso a ogni livello della nostra personalità. (…) Noi vogliamo aprire la terrazza dove si può prendere il sole o guardare le stelle.”

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE La caratteristica più importante di questo periodo è l’evoluzione della coscienza,adesso stiamo cominciando a muoverci verso l’autocoscienza. Sir George Trevelyan Dopo il diffondersi del movimento della “New Age” nella seconda metà del secolo scorso, la ricerca di autoconsapevolezza non è più una scelta di vita riservata a un’esigua minoranza di individui che intraprendono un percorso iniziatico, e nemmeno la posa di una società del benessere. Oggi il risveglio della coscienza di ogni essere umano è quasi la condizione stessa per la sua sopravvivenza in una società in cui profondi squilibri sociali, economici, ambientali, rischiano di compromettere l'esistenza stessa del genere umano, se non interviene una volontà e una capacità di collaborazione che può sorgere solo dal rendersi consapevoli di essere tutti parte di un’unica realtà, come cellule di un unico organismo. Il compito prioritario che oggi si presenta agli educatori è quello di mettere gli individui in grado di scoprire quanto di meglio hanno in se stessi e la loro vera vocazione, e guidarli ad una conoscenza e una comprensione globale di sé, della vita e dei molteplici rapporti di interdipendenza che intercorrono a tutti i livelli. Su questo sfondo la psicosintesi, ideata all’inizio del secolo scorso dal medico psichiatra veneziano Roberto Assagioli (1888- 1974), si propone come teoria psicologica, prassi educativa e

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Elena Polli Contatta »

Composta da 200 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5321 click dal 07/02/2007.

 

Consultata integralmente 13 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.