Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'evoluzione della normativa antitrust in Gran Bretagna

La tesi analizza l'evoluzione della legislazione antitrust in UK dal secondo dopoguerra ad oggi: dopo un breve excursus storico (cap. 1) vengono analizzati nei successivi 3 capitoli i tre settori in cui tradizionalmente si suddivide la disciplina antitrust ossia, rispettivamente, monopoli e abuso di posizione dominante, accordi restrittivi della concorrenza (cartelli) e concentrazioni. Per ciascun settore vengono analizzate le leggi principali in vigore fino al marzo 2000, anno dell'entrata in vigore della nuova legge antitrust (Competition Act) con cui questo ramo del diritto inglese è stato quasi completamente riscritto. Pertanto, mentre nei capitoli 2, 3, 4 si è cercato di individuare la ratio che sta a fondamento delle leggi in vigore fino a quella data, analizzando anche le modalità e i criteri seguiti dalle autorità di settore nella loro applicazione concreta e, dunque, i motivi del fallimento di un sistema che si è andato costruendo nel corso di un cinquantennio, nel capitolo 6 vengono tracciate le linee portanti della nuova disciplina e le ragioni per cui alle soglie del 2000 anche la Gran Bretagna ha deciso di adottare le soluzioni già in vigore a livello comunitario. Infine le conclusioni.

Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE La normativa anglosassone in tema di concorrenza e, in particolare, la disciplina antitrust, rappresenta sicuramente, nel panorama europeo, quella che vanta la più lunga tradizione sia in temini di produzione giurisprudenziale, sia in termini di interventi legislativi. L’interesse che sta a fondamento del presente lavoro nasce da questa prima constatazione, unitamente alla circostanza che, nel novembre del 1998, è stata varata una nuova legge antitrust che, come si legge nei commenti che la hanno accompagnata, si segnala per il fatto di superare tutta la precedente tradizione. Nell’agosto del 1997, Margaret Becket, Ministro dell’Industria e del Commercio, presentò al Parlamento la bozza di una nuova legge sulla concorrenza 1 . Sebbene si trattasse dell'ultima di una lunga serie di proposte annunciate e mai di fatto realizzate, con essa si impostavano le premesse per una decisiva svolta rispetto alla politica seguita dal precedente Governo conservatore in materia: lo scopo perseguito, infatti, come si legge nell’intervento del Ministro 2 , era quello di dare 1 Da “Competition Newsletter: Draft Competition Bill” del 7 agosto 1997. 2 WWW.DTI.GOV.UK/COMPETITION/BILL: Draft Bill, agosto 1997, di Margaret Beckett, President of the Board of Trade.

Tesi di Laurea

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Michela Viaggi Contatta »

Composta da 296 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3157 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.