Skip to content

L'industria petrolifera internazionale dalla fine dell'800 agli anni Settanta del 900 - Imprese, mercati, shock

Informazioni tesi

  Autore: Nicola Rivella
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli studi di Genova
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Marco Doria
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 115

Il filo espositivo del saggio segue un ordine cronologico partendo dal 1854 ed arrivando al 1980.
I primi due capitoli hanno un carattere prevalentemente descrittivo e riguardano i principali eventi del settore petrolifero: da Abraham Gesner, che nel 1854 brevetta un processo per la raffinazione di cherosene e gas illuminante, fino alla fine degli anni Sessanta.
In sostanza questi due capitoli fungono da premessa per il fulcro della tesi: il terzo e il quarto capitolo, che assumono invece un’impostazione di tipo analitico. In essi, infatti, vengono analizzati non solo gli eventi che caratterizzano le due crisi, ma anche i motivi e gli effetti economici delle stesse.
Scendendo più nel particolare, il primo capitolo si dedica agli albori dell’industria petrolifera, alla nascita ed alla formazione delle grandi compagnie, al petrolio del Medio Oriente, allo sviluppo del controllo oligopolistico dei prezzi, ed all’inizio della crisi del sistema oligopolistico stesso.
Il secondo capitolo sviluppa il dopoguerra petrolifero del secondo conflitto mondiale, analizza i motivi per cui il petrolio diventa base energetica dei paesi industrializzati, per poi passare agli eventi che caratterizzano la politica energetica degli Stati Uniti, alla situazione medio orientale e africana, alla politica delle “sette sorelle”, alla nazionalizzazione del Canale di Suez, per chiudere, infine, con la nascita dell’OPEC, che segna la fine del petrolio a basso prezzo.
Il terzo capitolo tratta della svolta degli anni Settanta e del petrolio a prezzi alti. Si analizzano i motivi per cui scoppiano le due crisi iniziando dagli anni 1970-1973, per arrivare al primo shock petrolifero del 1973-1974, chiudendo con il secondo shock petrolifero del 1978-1979 e con i motivi per cui le soluzioni studiate dopo il primo shock petrolifero non abbiano evitato il secondo.
Il quarto capitolo si occupa degli effetti economici delle due crisi. Fornendo alcuni dati statistici, si è cercato di far capire quanto sia difficile una lettura dell’impatto delle due crisi sulle economie dei maggiori paesi industriali. Il lavoro, infatti, tende a dimostrare che le recessioni degli anni Settanta sono solo in parte colpa degli shock petroliferi.
Per fare questo si sono analizzate in modo specifico le relazioni economia-prezzi dell’energia e la relazione energia-produttività.
La conclusione di fondo è che in realtà l’effetto delle due crisi fu così pesante perché l’economia dell’epoca era già in una fase di difficoltà e d’instabilità.
La chiusura del quarto capitolo, come già accennato, è affidata ad una rapida analisi alla relazione crisi energetica e mondo povero, ossia il terzo mondo non produttore.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Nicola Rivella – Tesi di Laurea su L’industria petrolifera internazionale dalla fine dell’Ottocento agli anni Settanta del Novecento Introduzione 4 INTRODUZIONE Paragrafo 1 – L’importanza del petrolio L’oggetto di questo saggio è tracciare un profilo, in modo sintetico e rapido, sulla nascita e lo sviluppo dell’industria petrolifera internazionale dalle origini fino agli shock degli anni Settanta del Novecento. Del resto gli avvenimenti internazionali di quest’ultimo periodo hanno, ancora una volta, reso evidente a tutti l’importanza del mercato petrolifero internazionale. Quanto avviene in tale mercato ha conseguenze molto rilevanti per l’andamento dell’economia mondiale; conseguenze differenziate da paese a paese. A questo va aggiunto che il petrolio e i suoi derivati sono dovunque attorno a noi: sulla strada asfaltata come nei detersivi domestici, nei nostri film, nei nostri dischi, nei vestiti, nelle auto e l’elenco potrebbe andare avanti ancora a lungo. Ciò che mi preme sottolineare è che il petrolio entra nella nostra vita più di quanto non pensiamo, dato che ci pulisce, ci veste, ammobilia, isola, conserva. Un altro aspetto interessante è che il petrolio è si tra le più moderne materie prime, ma ha già una storia piuttosto importante e affascinante: nell’America del XIX secolo è usato solo per illuminare, mentre nel XX secolo è già una fonte d’energia. Possiamo dividere la sua storia in tre fasi diverse, ma egualmente importanti. Nel corso del tempo, infatti, si può vedere come all’inizio sia una cosa per poche persone: Drake, il primo tra gli scavatori di pozzi; Rockefeller, magnate tra i raffinatori; Nobel, Detering, Gubelkian, sono quelli che, partendo dall’Europa, cercheranno di opporsi allo strapotere di Rockefeller animando il settore petrolifero. In una seconda fase sono le grandi compagnie a prendere possesso della scena: la Standard Oil, la Royal Dutch, la Shell, l’Anglo Persian e così via. Infine, in una terza fase, che coinvolge probabilmente anche il nostro tempo, il petrolio diviene affare di Stati: dapprima degli Stati consumatori, che dettano

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

abraham gesner
industria petrolifera
opec
petrolieri
petrolifera
produttori di petrolio
raffinazione di cherosene e gas
shock
shock petrolifero

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi