Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Italian Versions of - The real thing - by Henry James

Henry James fu uno dei più attivi scrittori che l’America abbia mai conosciuto: la messe quasi sterminata delle sue opere include 22 romanzi (di cui due incompiuti) e 112 racconti cui vanno aggiunti numerosi scritti critici ed autobiografici e alcune opere teatrali, composte nell’arco di tutta la sua vita.
Egli fu, e volle essere, esclusivamente un artista – la sua biografia non offre infatti che pochi elementi significativi.
E' proprio sull'arte che si incentra la storia (seppur semplice, ma piuttosto articolata) del racconto che ho tradotto integralmente nel mio lavoro. La traduzione si articola nel terzo ed ultimo capitolo, mentre i primi due propongono rispettivamente una presentazione sull'autore e un'introduzione e un'analisi del racconto in particolare, includendo anche un paragone tra la traduzione da me proposta e una già esistente, probabilmente l'unica.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione Henry James fu uno dei più attivi scrittori che l’America abbia mai conosciuto: la messe quasi sterminata delle sue opere include 22 romanzi (di cui due incompiuti) e 112 racconti cui vanno aggiunti numerosi scritti critici ed autobiografici e alcune opere teatrali, composte nell’arco di tutta la sua vita. Egli fu, e volle essere, esclusivamente un artista – la sua biografia non offre infatti che pochi elementi significativi. L’opera di James è tanto ampia quanto complessa: è praticamente impossibile catalogare i suoi scritti entro etichette precostituite. Americano arricchito dalla cultura europea, James non è ascrivibile ad alcuna tradizione; la sua opera spazia da un genere all’altro: realistico e fantastico, commedia e tragedia, sociale e metafisico. Ma il suo è un ruolo peculiare all’interno della storia del romanzo. Fu infatti il primo teorico della forma romanzesca: analizzò e descrisse una forma destinata a profondi mutamenti. Siamo infatti poco prima del 1900, una frontiera che prepara l’avvento delle sperimentazioni che si adopereranno a distruggere la fisionomia

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Federica Ferraioli Contatta »

Composta da 118 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1824 click dal 08/03/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.