Skip to content

Faciesul cu spongieri din vestul Dobrogei centrale in Jurasicul superior - interpretari paleoecologice

Informazioni tesi

  Autore: Daniel Ungureanu
  Tipo: International thesis/dissertation
  Anno: -
  Facoltà: Geologie
  Corso: Paleontologie
  Relatore: Lazar Iuliana
  Lingua:
  Num. pagine: 48

Lucrarea de fata trateaza probleme de paleoecologie ale faciesului cu spongieri de vârsta Jurasic superior, localizat în partea de vest a Dobrogei centrale. Totodata, se încearca o încadrare a ocurentelor acestui facies din Dobrogea în contextul recifilor de spongieri ce s-au dezvoltat de-a lungul Europei si dincolo de marginile ei, conturându-se astfel un eveniment de importanta globala la sfârsitul Jurasicului. Se argumenteaza, de asemenea, locul recifilor de spongieri din Dobrogea în evolutia geoistorica a acestor bioconstructii. In sfârsit, lucrarea prezinta si câteva aspecte comparative între faciesul cu spongieri vest-dobrogean si fauna lui, fata de situatia din alte puncte de aflorare localizate de-a lungul centurii de recifi de spongieri siliciosi, din Germania, Polonia, Spania.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 2. ISTORICUL CERCETARILOR Prima mentiune a depozitelor jurasice din zona Hârsovei îi apartine lui K. Peters, în 1867. Mai târziu, V. Anastasiu, în studiul geologic pe care l-a efectuat asupra Dobrogei în 1898, atrage atentia asupra acestor depozite, precizându-le mai îndeaproape vârsta. Prima lucrare, însa, care se ocupa exclusiv de depozitele jurasice din aceasta zona este datata 1909, apartine lui I. Simionescu si este intitulata “Straturile jurasice dintre Hârsova si Boasgic (Dobrogea)”. Observatii asupra jurasicului dobrogean, sub forma de simple mentiuni, referiri, uneori descrieri de fauna fara figuratie, mai apar, de- a lungul timpului si sunt datorate lui A. Cardas (1907), G. Macovei (1907 si 1911), I. Simionescu (1907, 1910 si 1927), R. Pascu (1909). C. S. Antonescu realizeaza în 1929 primul studiu dedicat exclusiv spongierilor jurasici din Dobrogea, studiu, din pacate, fara figuratie, cu exceptia unui desen care reda caracterele morfologice externe ale unei specii noi (Tremadictyon phylloideum). Lucrari mai publica G. Macovei si I. Atanasiu (1934), I. Atanasiu (1940), W. J. Arkell (1956), apoi A. Barbulescu (1956-1959, 1961, 1964 si 1965), Tr. Orghidan (1962-1963), E. Gradinaru (1966). In 1967, A. Barbulescu face o prima abordare sistematica a faunei de spongieri a zonei, tratând spongierii calcarosi. Urmeaza cronologic lucrarile aceleiasi autoare (1969, 1970 si 1971). Pentru ca în 1972 sa publice un studiu despre “recifii” neojurasici ai Dobrogei centrale unde face primele aprecieri asupra genezei si structurii depozitelor cu spongieri, precum si o inventariere a lor. Tot în 1972, A. Barbulescu si O. Dragastan realizeaza o comparatie a faunelor jurasice din Dobrogea centrala, inclusiv vestul ei cu a celor de aceeasi vârsta din masivul Haghimas. In 1974, A. Barbulescu realizeaza o lucrare ampla (teza de doctorat): “Stratigrafia Jurasicului din vestul Dobrogei centrale”, lucrare monografica ce încearca sa cumuleze toate datele cunoscute pâna la acel moment referitoare la Jurasicul din aceasta zona extrem de bogata din punct de vedere paleontologic. Ea constituie o contributie importanta de stratigrafie si paleontologie si realizeaza un tablou detaliat al depozitelor jurasice din aceasta zona. In 1976, A. Draganescu, în articolul de prezentare a faciesurilor carbonatice jurasice din Dobrogea centrala, face o trecere în revista si a perimetrului ce face obiectul lucrarii de fata si aduce date noi referitoare la faciesurile cu spongieri si la rolul crustelor algale. In 1977, M. Chiriac si colab. publica un articol ce cuprinde si o prezentare succinta a stratigrafiei jurasicului Dobrogei centrale, inclusiv a zonei Hârsova. A. Draganescu elaboreaza în 1978 si 1979, harti geologice minutioase ale Dobrogei centrale, iar în 1982 apare primul studiu cu privire speciala asupra faunei de spongieri siliciosi din zona Cechirgea-Topalu, studiu pe care îl datoram lui A. Andrasanu si colab. Studiul zonei mai înregistreaza o lucrare a lui A. Draganescu si L. Beauvais (1985) asupra coralilor mezojurasici din Dobrogea central-estica. In 1994 apare o alta lucrare, a lui E. Gradinaru si A. Barbulescu, pe tema brachiopodelor jurasice din Dobrogea centrala si de Nord. Studiul evidentiaza interesul pentru faciesul spongalgal si are o valoare deosebita datorita diversitatii si volumului informatiei cuprinse. In 1995-1996 E. Avram si colab. publica un articol în care sunt descrise pe scurt formatiunile jurasicului mediu si superior din partea estica a platformei Moesice. In 1996 asistam la prima prezentare mai pe larg a ariei la care ne referim în literatura straina; R. Herrmann publica la Berlin prima lucrare mai ampla dedicata

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

dobrogea
jurasic
paleoecologie
porifera
romania
spongieri

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi