Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La comunicazione sulla Corporate Governance: analisi delle relazioni dei principali istituti di credito

La comunicazione sulla Corporate Governance

Mostra/Nascondi contenuto.
13 INTRODUZIONE La Corporate Governance è definita come l’attività di intermediazione tra gli stakeholder e la gestione d’impresa, volta a trasferire nei comportamenti e nelle attività aziendali le modalità ottimali di soddisfazione delle attese esterne, nel rispetto dei vincoli esistenti e dei presupposti essenziali di vitalità duratura. Il dibattito riguardante questa disciplina si è sviluppato in anni recenti pur se le dinamiche dei governi d’impresa avevano attirato ben prima le attenzioni di numerosi studiosi. L’impulso decisivo che ha dato inizio ad un ingente proliferare di autorevoli pareri ed evoluzioni normative in tal senso è dovuto ad un insieme di fattori che hanno reso critico il ruolo della comunicazione esterna d’impresa. Si tratta di fattori diversi e variegati, i più importanti dei quali sono: la crescente globalizzazione e liberalizzazione dei mercati, la competizione crescente e la conseguente nuova dimensione assunta dal fattore “tempo” nell’assunzione delle decisioni, la numerosità e l’importanza degli stakeholders. Questo ha fatto si che da un lato l’impatto della comunicazione aziendale risulta ora molto più esteso di prima, coinvolgendo un grande numero di risparmiatori e di altri soggetti interessati alle vicende dell’impresa stessa, dall’altro l’attesa per le informazioni è diventata “spasmodica” e, di conseguenza, le imprese vivono i momenti della predisposizione e dell’erogazione dei flussi informativi con molta più attenzione. Ecco perché gli scandali degli ultimi anni legati alla cattiva comunicazione hanno assunto dimensioni planetarie ed il loro verificarsi rappresenta un problema la cui soluzione, non facile, implicherebbe una revisione dei meccanismi di mercato a livello globale. Così, oggigiorno, si vanno moltiplicando sempre più strumenti e canali per la veicolazione delle informazioni, sostenuti da un parallelo proliferare di un’adeguata legiferazione. In questo senso deve essere interpretata la volontà delle Società italiane (ed in particolare di quelle quotate) di redigere e pubblicare un documento in grado

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Luigi Paonessa Contatta »

Composta da 339 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2352 click dal 19/03/2007.

 

Consultata integralmente 8 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.