Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il movimento wahhabita

Il movimento wahhabita sorto nell'Arabia del XVIII secolo ad opera del controverso teologo Ibn 'Abd al-Wahhab risulta essenziale per comprendere le dinamiche attuali di quella fazione dell'Islam cosiddetta "fondamentalista" della quale fanno parte pure noti estremisti come bin Laden e la sua organizzazione al-qaida.
Questo movimento infatti costituisce la base ideologica su cui poggia l'ideologia estremista; nella tesi tratto la teologia del wahhabismo a partire da due lettere di Ibn 'Abd al-Wahhab che ho tradotto dall'arabo; come è evidenziabile dall'jndice si giunge fino ai nostri giorni menzionando il rapporto tra i wahhabiti, i talebani e al-qaida.

Mostra/Nascondi contenuto.
1 Introduzione Dopo l’11 settembre abbiamo assistito ad un crescente astio nei confronti della religione islamica giustificato dal fatto che quegli atroci attentati contro l’America ed i suoi simboli, le Twin Towers di New York e il Pentagono siano stati orditi e messi in atto da musulmani. Inoltre, buona parte di questi attentatori proveniva da un paese ben noto agli Stati Uniti, in quanto principale alleato in Medio Oriente, l’Arabia Saudita, terra in cui l’Islam è nato; accanto all’iniziale sgomento per l’apocalittica strage, si è fatta largo in buona parte dei cittadini occidentali una sorta di “islamofobia” acuita poi da azioni terroristiche successive, come gli attentati dell’11 marzo 2004 a Madrid e quelli del luglio 2005 a Londra. In America l’11 settembre è stato devastante e non solo sotto il profilo dell’attentato in sé, ma anche – e forse soprattutto – sul versante psicologico per un Paese mai colpito da bombardamenti, se si esclude l’episodio di Pearl Harbor durante la seconda guerra mondiale. Alcuni esponenti del governo americano, accanto ai propositi di colpire le “roccaforti” del terrorismo, come l’Afghanistan, cominciarono a diffidare pure del regno saudita. Obiettivo di questo lavoro è delineare i tratti fondamentali di tale movi- mento, a parer mio importante sia nello sviluppo storico dell’Islàm, sia nel contesto attuale; l’importanza del wahhabismo emerge anche dal fatto che diversi movimenti additati come estremisti, per esempio i ¥…lib…n afgani sono di ispirazione wahhabita. Quindi risulta utile saperne di più.

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Cocorullo Contatta »

Composta da 109 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1151 click dal 28/03/2007.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.