Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Politica della Sicurezza: Lotta alla criminalità Ionico Salentina

La tesi che ho elaborato , esamina la criminalità ionico - salentina , assumendo come riferimento le relazioni della D.I.A degli ultimi nove anni e le relazioni della Commissione Parlamentare Antimafia della XI legislatura anno 1994 , della XIV legislatura , anno 2006. Prima di passare alla fase della esposizione sulla evoluzione che hanno avuto le varie famiglie criminali salentine , attraverso l’esame dei loro traffici illeciti e dei propri domini territoriali, si reputa opportuno prima un accenno sulla questione della politica nella prevenzione , sul ruolo fondamentale dello Stato , della Regione , dei Comuni ,e infine le funzioni della sicurezza pubblica nell’attività di contrasto alla criminalità . Un corposo riferimento verrà poi dato all’ analisi sulla nascita Sacra Corona Unita in Puglia , come si è stabilizzata , i suoi riti, e la sua struttura gerarchica.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE La tesi che ho elaborato , esamina la criminalità ionico - salentina , assumendo come riferimento le relazioni della D.I.A degli ultimi nove anni e le relazioni della Commissione Parlamentare Antimafia della XI legislatura anno 1994 , della XIV legislatura , anno 2006. Prima di passare alla fase della esposizione sulla evoluzione che hanno avuto le varie famiglie criminali salentine , attraverso l’esame dei loro traffici illeciti e dei propri domini territoriali, si reputa opportuno prima un accenno sulla questione della politica nella prevenzione , sul ruolo fondamentale dello Stato , della Regione , dei Comuni ,e infine le funzioni della sicurezza pubblica nell’attività di contrasto alla criminalità . Un corposo riferimento verrà poi dato all’ analisi sulla nascita Sacra Corona Unita in Puglia , come si è stabilizzata , i suoi riti, e la sua struttura gerarchica. Le ragioni per le quali ho indirizzato la mia scelta sull’argomento in trattazione risiedono fondamentalmente sulla circostanza di aver voluto acquisire , per formazione professionale , una maggiore conoscenza nel campo della criminalità ionico - salentina ,ed ancora per una mia esigenza conoscitiva sulle problematiche dello sviluppo economico , sociale e culturale del tessuto umano salentino. Questo studio si prefigge di evidenziare quanta poca attenzione dedica la classe politica scettica alla questione criminale salentina , le cui radici risultano nel nostro territorio da secoli , senza che nessun governo sia riuscito a debellare. Oggi il fenomeno criminale , viene visto come una sorta di convivenza sociale ; occorre invece intervenire con idonee iniziative culturali e sociali per salvare quella parte deviata della cittadinanza. La politica di destra e di sinistra deve essere consapevole che costituisce freno allo sviluppo di tutto il Mezzogiorno proprio la presenza radicata delle associazioni criminose. Lo Stato deve fornire garanzia di sicurezza alla classe giovanile meridionale che vuole investire le proprie risorse economiche e intellettive , deve dare prova di sicurezza agli imprenditori stranieri ,dando prova che nel Mezzogiorno l’unica legge che la società deve rispettare è quella dello Stato sicuramente forte e sovrastante alle prepotenze mafiose. E’ quindi auspicabile vedere nascere ancora più duri interventi , legislativi , repressivi e soprattutto preventivi contro “ la società mafiosa “ che affligge questa parte di territorio Nazionale.

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Federico Conte Contatta »

Composta da 84 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1458 click dal 28/03/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.