Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La traduzione del discorso politico dallo spagnolo all'italiano nel Parlamento Europeo

Questo lavoro di analisi della traduzione si propone di dare una descrizione il più possibile esaustiva delle problematiche e delle peculiarità della traduzione di testi politici nell’ambito delle istituzioni ufficiali dell’Unione Europea.
L'elaborazione si snoda in tre capitoli: il primo descrive a somme linee l’apparato traduttivo dell’Unione Europea, con un breve excursus tra i servizi di traduzione di ciascuna istituzione ufficiale e sui servizi di traduzione esterni; il secondo cerca di trovare e descrivere le particolarità che attraversano trasversalmente sia gli idioletti comunitari di ognuna delle lingue ufficiali sia i vari linguaggi specifici, che sono soprattutto di natura lessicale; nel terzo, infine, si analizzano le differenze linguistiche tra testo di partenza e testo di arrivo apportate dalla traduzione secondo diversi punti di vista: lessicale, sintattico, stilistico e retorico. Il corpus di traduzioni analizzato è costituito da trascrizioni di discorsi pronunciati da deputati spagnoli all'interno del Parlamento Europeo, e le relative traduzioni ufficiali in italiano prodotte dal servizio di traduzione del Parlamento.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Questo lavoro di analisi della traduzione si propone di dare una descrizione il più possibile esaustiva delle problematiche e delle peculiarità della traduzione di testi politici nell’ambito delle istituzioni ufficiali dell’Unione Europea. L'elaborazione si snoda in tre capitoli: il primo descrive a somme linee l’apparato traduttivo dell’Unione Europea, con un breve excursus tra i servizi di traduzione di ciascuna istituzione ufficiale e sui servizi di traduzione esterni; il secondo cerca di trovare e descrivere le particolarità che attraversano trasversalmente sia gli idioletti comunitari di ognuna delle lingue ufficiali sia i vari linguaggi specifici, che sono soprattutto di natura lessicale; nel terzo, infine, si analizzano le differenze linguistiche tra testo di partenza e testo di arrivo apportate dalla traduzione secondo diversi punti di vista: lessicale, sintattico, stilistico e retorico. Il corpus di traduzioni analizzato è costituito da trascrizioni di discorsi pronunciati da deputati spagnoli all'interno del Parlamento Europeo, e le relative traduzioni ufficiali in italiano prodotte dal servizio di traduzione del Parlamento.

Laurea liv.I

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Pierfrancesco Galeone Contatta »

Composta da 38 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6373 click dal 28/03/2007.

 

Consultata integralmente 11 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.