Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le tecnologie dell’informazione a supporto della fidelizzazione della clientela: un caso di applicazione

L’idea di un’analisi approfondita del mondo internet volta a valutare le implicazioni per il settore della distribuzione organizzata nasce in seguito al lavoro di ricerca svolto in occasione dell’esame di marketing.
Concluso questo iniziale lavoro mi sono trovato coinvolto molto più di prima nella questione dello sviluppo di internet, e dalla sua trasformazione da una rete di semplice collegamento tra università e studenti, a vero e proprio canale di marketing.
La conoscenza del mondo dei computer e dei linguaggi di programmazione, ha fatto il resto, portandomi a contatto con persone che lavorano su internet, e presentano i propri siti, commerciali e non, online.
Nel maggio del 1998 ho avuto l’occasione di venire direttamente a contatto con un’azienda dinamica e leader italiana nel settore dell’abbigliamento sportivo, in forte espansione; unica società italiana appartenente al settore della grande distribuzione organizzata di prodotti non alimentari capace di espandersi verso i mercati esteri. Nel corso di successivi incontri mi è stata presentata l’esigenza di sviluppare una strategia per disegnare l’ingresso in Rete dell’azienda e dei propri prodotti.
All’epoca, circa un anno e mezzo fa, internet contava, in Italia, appena 700.000 utenti dediti ad una regolare esplorazione della Rete, e c’era non poca diffidenza ad investire e credere in questo nuovo canale di marketing. Presentai un’idea di sviluppo, la quale, perfezionata con successivi incontri e contatti, è divenuta un progetto articolato in due fasi, da portare a pieno regime nell'arco di due anni di lavoro.
Successivamente alla verifica della disponibilità da parte dell’azienda di iniziare ad investire nel settore delle nuove tecnologie informatiche secondo il progetto presentato entrai, nell’agosto del 1998, a far parte dell’organico della Direzione Marketing della Giacomelli Sport. Ne feci parte fino al maggio del ’99, quando, in seguito all’esigenza di rielaborazione del materiale raccolto al fine di completare la tesi, non era più possibile coniugare le due cose.
La tesi discussa nei successivi capitoli riprende l’intuizione iniziale e ne segue gli sviluppi e la realizzazione attraverso quest’anno di lavoro presso la Direzione Marketing come assistente del Direttore Marketing per lo sviluppo delle funzioni internet, il dott. Matteo Pastore, cui va il mio più sentito ringraziamento per l’aiuto durante questa mia prima esperienza di lavoro professionale.
Tale scelta dell’argomento è motivata non solo dall’opportunità e dalla fiducia che mi è stata accordata dai vertici aziendali e dalla Direzione Marketing della società, ma anche dal fatto che si fonda su un’idea nata da uno sforzo personale, che rispecchia quanto fatto nel programma di studi, e la passione per questo lavoro e disciplina, nata durante il corso tenuto dal mio professore e relatore.
Con questo progetto mi è stata concessa l’opportunità, in azienda, di sviluppare una mia idea, dandomi fiducia, e credo che questa fiducia vada ripagata a prescindere da altre questioni di opportunità. Inoltre ho avuto la possibilità di entrare all’interno di un’organizzazione vasta e internazionale di poter confrontare quanto avevo appreso e con altre persone disposte a insegnarmi come si lavora.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione

Tesi di Laurea

Facoltà: Economia

Autore: Nicola Rehnicer Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1487 click dal 28/03/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.