Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Bilancio di un Triennio di Euro

Analisi della politica monetaria dell' Unione Europea. Definzioni degli obiettivi economico monetari del triennio 2002-05 da parte dell' Unione Europea. Analisi economico monetaria annuale e complessiva del triennio. Conclusioni e parallelismi USA Giappone e UK.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 INTRODUZIONE L'Unione Europea 1 (UE) è un'organizzazione di tipo sovranazionale e intergovernativo, che dal 1 maggio 2004 raggruppa 25 paesi europei. Questo ente nasce dal Trattato di Maastricht 2 , al quale avevano partecipato gli stati europei che avevano preso parte alla Comunità Europea. L'Unione Europea non è però né un'organizzazione tra governi (come le Nazioni Unite) né una federazione di stati (come gli Stati Uniti d'America), ma un organismo sui generis, alle istituzioni del quale gli stati membri delegano parte della propria sovranità nazionale. Nel trattato di Maastricht viene anche formalizzato l’adozione di una moneta unica denominata “euro”, la quale doveva, insieme alle politiche attuate dalla Banca Centrale Europea 3 e dal sistema delle Banche Centrali Nazionali, raggiungere gli obiettivi economici dell’Unione. La politica monetaria è condotta dalla BCE ed è indirizzata ad assolvere al mandato conferito dal Trattato di Maastricht al SEBC 4 . Tale mandato è esplicitato nel Capo II, in particolare nell’articolo 105. In esso si chiarisce che ogni azione della BCE debba essere ispirata alla stabilità dei prezzi, che ne diventa l’obiettivo primario. Poiché esiste una volatilità di breve periodo di questi che non può ovviamente essere controllata dalla politica monetaria, la stabilità dei prezzi 5 può essere mantenuta solo nel medio periodo, e questo si traduce nella necessità che la condotta della Banca Centrale Europea sia orientata verso il futuro. 1 L’Unione Europea è l’Organismo sovranazionale composto di 25 europei, che raggruppa le funzioni 2 Il Trattato di Maastricht è stato firmato nel 7 febbraio del 1992 ed è entrato in vigore nel 1993. In questo Trattato vengono introdotti molte novità compreso lo Statuto del SEBC, e le basi dell’Unione economica e monetaria. 3 La Banca centrale europea (BCE) è stata istituita nel 1998 dal trattato sull’Unione europea e ha sede a Francoforte (Germania). Essa è l'istituzione comunitaria deputata alla gestione della politica monetaria nell'area dell'euro. Il suo obiettivo è la stabilità dei prezzi. I principali organi direttivi della BCE sono il Consiglio direttivo, il Comitato esecutivo (o Direttorio) e il Consiglio generale. 4 Il Sistema Europeo delle Banche Centrali (SEBC) è stato istituito il 1° luglio 1998, ed è composto dalle Banche Nazionali degli stati dell’Unione Europea. Il suo obiettivo è il mantenimento della stabilità dei prezzi. 5 Per stabilità dei prezzi si deve intendere “un aumento sui dodici mesi dell’indice armonizzato dei prezzi al consumo (IAPC) per l’area dell’euro inferiore al 2%”.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Alessandro Marcucci Contatta »

Composta da 61 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1018 click dal 29/03/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.