Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Come comunica il Parlamento - Il caso dell'Ufficio del Portavoce alla Camera

Questo lavoro è frutto di un'osservazione partecipante presso l'Ufficio stampa della Camera dei Deputati. Erano gli anni della politica di "comunicazione attiva": il nuovo corso inaugurato da Luciano Violante Presidente della Camera nella XIII Legislatura.
Analizza le tappe fondamentali che hanno condotto alla completa apertura istituzionale nel pieno rispetto del principio di pubblicità, e sono altresì descritti e classificati (rispetto ai pubblici) i principali strumenti sviluppati per dare piena attuazione al nuovo corso.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Al Parlamento spettano poteri supremi di decisione per l’organizzazione e il funzionamento dello Stato e per la regolazio- ne dei rapporti tra lo Stato e i cittadini. L’elezione dei membri del Parlamento dunque, fatta eccezione delle altre forme di demo- crazia diretta costituzionalmente previste, costituisce la forma essenziale in cui il popolo esercita la sua sovranità. Da ciò deriva che la garanzia della pubblicità dei lavori parlamentari rappresenta il principio più importante, perché rende possibile la reale parte- cipazione del cittadino alla vita politica di un paese civile e democratico, quale si definisce il nostro. Parallelamente va considerato che quella in cui viviamo oggi è ormai definita da diversi autori società dell’informazione per sottolineare l’importanza vitale che essa ha assunto nell’era con- temporanea. Molti affermano altresì che informazione è sinonimo

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Tiziana Salvati Contatta »

Composta da 176 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2022 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.