Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progettazione e relizzazione di un'applicazione semantica per il controllo e la gestione di informazioni turistiche: l'aspetto delle ontologie.

L’obiettivo principale del lavoro di tesi è quello di sviluppare una web application che sia in grado di esplorare una base di conoscenza formalizzata da un’ontologia. I tipi di dati utilizzati allo scopo di testare il funzionamento dell’agente sono delle ontologie da noi realizzate. La prima ontologia è utilizzata per la costruzione dinamica dell’interfaccia web del nostro agente; mentre la seconda contiene le informazioni che attraverso tale interfaccia verranno esplorate.
Mediante l’uso delle ontologie sono possibili operazioni prettamente semantiche.
Quindi partendo dalla nozione di Semantic Web si sono cercati di individuare gli strumenti che, affiancando HTML, potenziano le funzionalità del web: la ricerca ci ha portato ad individuare alcuni strumenti che stanno diventando di fatto degli standard. La fase di ricerca, svolta principalmente in fase iniziale e portata comunque avanti per tutta la fase di sviluppo, ha permesso di identificare le potenzialità fornite dall’ontologia e dal Semantic Web. Questa ha poi svelato una lunga serie di strumenti esterni capaci di fornire funzionalità indispensabili per la creazione di tutto il sistema.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1 Introduzione L’obiettivo principale del nostro lavoro di tesi è quello di sviluppare una web application che sia in grado di esplorare una base di conoscenza formalizzata da un’ontologia. I tipi di dati utilizzati allo scopo di testare il funzionamento dell’agente sono delle ontologie da noi realizzate. La prima ontologia è utilizzata per la costruzione dinamica dell’interfaccia web del nostro agente; mentre la seconda contiene le informazioni che attraverso tale interfaccia verranno esplorate. Mediante l’uso delle ontologie sono possibili operazioni prettamente semantiche. Quindi partendo dalla nozione di Semantic Web si sono cercati di individuare gli strumenti che, affiancando HTML, potenziano le funzionalità del web: la ricerca ci ha portato ad individuare alcuni strumenti che stanno diventando di fatto degli standard. La fase di ricerca, svolta principalmente in fase iniziale e portata comunque avanti per tutta la fase di sviluppo, ha permesso di identificare le potenzialità fornite dall’ontologia e dal Semantic Web. Questa ha poi svelato una lunga serie di strumenti esterni capaci di fornire funzionalità indispensabili per la creazione di tutto il sistema. Possiamo quindi suddividere il lavoro svolto nelle seguenti fasi fondamentali: • Fase di Brainstrorming: in questa fase si sono individuate le basi per l’idea del nostro progetto, concentrandoci sulla progettazione logica della struttura e sulla scelta delle tecnologie da sfruttare per la progettazione fisica del nostro agente semantico; • Fase di studio e ricerca: in base alle informazioni ottenute dalla prima fase, abbiamo fatto studi di ricerca riguardanti soluzioni già presenti sul web. Abbiamo studiato i vari linguaggi e l’uso dei vari tool scelti come supporto per l’implementazione;

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Massimo Fantini Contatta »

Composta da 101 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1370 click dal 28/03/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.