Skip to content

I sistemi gestionali integrati per le piccole e medie imprese. Il fenomeno SAP

Informazioni tesi

  Autore: Elena Basso Moro
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 1997-98
  Università: Università degli Studi Ca' Foscari di Venezia
  Facoltà: Economia
  Corso: Economia Aziendale
  Relatore: Enzo Rullani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 292

Le tecnologie dell’informazione hanno storicamente rappresentato per l’impresa uno strumento derivato, a supporto del business model adottato dalla stessa. Una nuova generazione di soluzioni gestionali caratterizza l’odierna informatica aziendale, nuova per il fatto di essere portatrice di un modello per il presidio dei processi operativi e decisionali. Tale paradigma è stato concepito con riferimento alla struttura ed alla complessità interna tipiche della grande impresa. Si tratta dei sistemi gestionali integrati di tipo ERP (Enterprise Resource Planning). Il fine del presente lavoro di ricerca è di valutare il grado di rispondenza di questa soluzione informatica alla piccola e media impresa inserita nel sistema economico reticolare della cosiddetta ‘Terza Italia’, inteso come emblema del più ampio contesto europeo.
Nell’ambito delle tecnologie per l’impresa è agevole individuare una prima fase storica caratterizzata dall’introduzione pionieristica di sistemi di automazione industriale e di informatizzazione gestionale. L’offerta di simili soluzioni e le richieste imposte dal mercato in termini di flessibilità e velocità di reazione, qualità e livello di servizio, hanno sollecitato le aziende a modificare le proprie strutture. Così, mentre i produttori di tecnologia affinavano i rispettivi prodotti, pressoché tutti i maggiori gruppi imprenditoriali occidentali si sono impegnati in profonde strategie di ristrutturazione caratterizzatesi, in estrema sintesi, lungo tre dimensioni: il ridimensionamento del personale, la riduzione dei livelli gerarchici e la riorganizzazione “per processi”.
Oggi, oltre all’impiego delle tecnologie informatiche tradizionali si rileva una nuova domanda indirizzata alle soluzioni per la comunicazione ed il coordinamento. Tra queste, si pongono in particolare evidenza le tecnologie di rete, i sistemi di groupware, le connessioni a sistemi multimediali, le tecnologie basate sulla conoscenza, i sistemi di supporto alle decisioni, i database rivolti al marketing ed alle vendite, nonché i sistemi di formazione e di assistenza on line. Tale tendenza si spiega con la necessità di conciliare il bisogno di semplificazione delle strutture aziendali con quello opposto di gestire una maggiore complessità d’impresa. Quest’ultima si manifesta sia in termini di estensione del business, diventato globale nelle catene di fornitura e nei canali di vendita, che di livello di interazione fra soggetti diversi, i quali in vario modo concorrono alla determinazione del valore aggiunto del prodotto. Si realizza, quindi, un paradosso sistemico: le esigenze di bilancio hanno costretto le imprese a contrarre le proprie strutture e, nel frattempo, il business si è globalizzato. Il problema è oggi quello di gestire la rete, ramificatasi al punto da coinvolgere una molteplicità di imprese medio-piccole. Esse operano in modo autonomo, con proprie strutture, ma devono coordinarsi nelle azioni e sincronizzarsi nei tempi di esecuzione.
La contraddizione fra snellimento delle strutture e gestione della maggiore complessità pare risolvibile, dunque, soltanto con l’introduzione di un più elevato livello di tecnologia ed i nuovi sistemi di gestione sembrano tenere conto delle mutate esigenze aziendali. Assumono importanza, in questo contesto, le soluzioni integrate per la gestione aziendale di tipo ERP che hanno registrato un vero e proprio boom di installazioni nei grandi gruppi industriali e commerciali internazionali. Si tratta di sistemi a copertura di tutte le aree d’impresa - dall’amministrazione alla produzione ed alla logistica - che si prefiggono una gestione aziendale distribuita a sostegno del decentramento operativo, pur mantenendo uno stretto controllo delle attività; sono, inoltre, aperti ai diversi collegamenti in rete. In tempi molto recenti, la soglia di convenienza per l’introduzione in azienda delle soluzioni ERP si sta notevolmente abbassando.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE Le tecnologie dell’informazione hanno storicamente rappresentato per l’impresa uno strumento derivato, a supporto del business model adottato dalla stessa. Una nuova generazione di soluzioni gestionali caratterizza l’odierna informatica aziendale, nuova per il fatto di essere portatrice di un modello per il presidio dei processi operativi e decisionali. Tale paradigma è stato concepito con riferimento alla struttura ed alla complessità interna tipiche della grande impresa. Si tratta dei sistemi gestionali integrati di tipo ERP (Enterprise Resource Planning). Il fine del presente lavoro di ricerca è di valutare il grado di rispondenza di questa soluzione informatica alla piccola e media impresa inserita nel sistema economico reticolare della cosiddetta ‘Terza Italia’. Nell’ambito delle tecnologie per l’impresa è agevole individuare una prima fase storica caratterizzata dall’introduzione pionieristica di sistemi di automazione industriale e di informatizzazione gestionale. L’offerta di simili soluzioni e le richieste imposte dal mercato in termini di flessibilità e velocità di reazione, qualità e livello di servizio, hanno sollecitato le aziende a modificare le proprie strutture. Così, mentre i produttori di tecnologia affinavano i rispettivi prodotti, pressoché tutti i maggiori gruppi imprenditoriali occidentali si sono impegnati in profonde strategie di ristrutturazione caratterizzatesi, in estrema sintesi, lungo tre dimensioni: il ridimensionamento del personale, la riduzione dei livelli gerarchici e la riorganizzazione “per processi”. Oggi, oltre all’impiego delle tecnologie informatiche tradizionali si rileva una nuova domanda indirizzata alle soluzioni per la comunicazione ed il coordinamento. Tra queste, si pongono in particolare evidenza le tecnologie di rete, i sistemi di “groupware”, le connessioni a sistemi multimediali, le tecnologie basate sulla conoscenza, i sistemi di supporto alle decisioni, i database rivolti al marketing ed alle vendite, nonché i sistemi di formazione e di assistenza on-line. Tale tendenza si

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

enterprise resource planning
erp
pmi
sap
sistema sap
sistemi gestionali integrati
software sap
piccole e medie imprese

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi