Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il senso della colpa

La tesi si pone in una prospettiva interdisciplinare per cercare di comprendere il ruolo della colpa e del senso di colpa nella vita dell’uomo, e le connessione di questi con la responsabilità. Nel primo capitolo ci si è occupati di riscontrare punti di contatto con la disciplina psicoanalitica per ciò che riguarda il carattere relazionale del senso di colpa. In psicoanalisi quando si parla di colpa si parla sempre del suo senso, per cui il capitolo successivo, prettamente filosofico, è stato indirizzato verso la ricerca di un’origine possibile della colpa, un suo fondamento, da cui scaturirebbe il senso che le appartiene. Nel terzo ed ultimo capitolo ci siamo occupati, attraverso il mito delle Erinni, di comprendere almeno in parte la tradizione che ci è propria riferita alla colpa; inoltre, abbiamo cercato di istituire una relazione tra Erinni ed Erinnerung – concetto tipicamente filosofico – proprio in relazione alla colpa e alla sua introiezione, preliminare alla possibilità di un senso stesso della colpa. L’ultimo paragrafo propone una possibile etica della responsabilità – chiamata “etica della riparazione” – legata al senso di colpa.

Mostra/Nascondi contenuto.
- 6 - Introduzione Affrontare un tema come quello della colpa non è cosa da poco. Forse ancor più difficile è introdurre questo scritto, anticiparne le commistioni, i tradimenti e i percorsi tortuosi. L’idea nasce da uno studio silenzioso su se stessi e sugli altri, arricchito da elaborazioni filosofiche, racconti mitologici, teorie psicoanalitiche. È un tentativo – e come tale non si pone in una prospettiva esaustiva, totalizzante – di lettura complessa della realtà e del mondo umano sotto la luce multiforme della colpa. Il tema della colpa ci accompagna da secoli: nelle sue diverse declinazioni, esso è uno dei concetti fondativi della nostra civiltà, presente nei miti, nelle religioni, senza il quale sarebbe difficile concepire un’idea di diritto, di pena, di giustizia. La colpa è stata terreno generativo o mortifero,

Tesi di Laurea

Facoltà: Filosofia

Autore: Chiara Merighi Contatta »

Composta da 136 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6431 click dal 30/03/2007.

 

Consultata integralmente 6 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.