Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Le Ripercussioni Culturali del Turismo Internazionale

Comunicazione interculturale,elemento linguistico,scambio di culture tramite il turismo,consapevolezza della propria identità culturale,la teoria del viaggio,viaggio come scambio culturale,differenze tra viaggiatore e turista,viaggio come apprendimento culturale,esperienze interculturali,la multiculturalità,flussi migratori,concetto di integrazione,il settore culturale nell'unione europea,industrie culturali in medio oriente,industria del turismo,monocultura turistica,impatti ambientali del turismo e riflessi socio culturali,codice mondiale di etica del turismo,diritto al turismo, italia e turismo internazionale,differenze tra turismo responsabile e turismo irresponsabile

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE I viaggi sono il modo più semplice per avvicinarsi alle altre culture. Il turismo permette di osservare modi di vivere diversi dai propri, ma non ne consente un confronto. Chi viaggia per motivi di studio o lavoro ha maggiori opportunità di conoscere e di comunicare con altre culture. Che cosa si intende per comunicazione interculturale? La comunicazione interculturale è semplicemente la trasmissione di un messaggio da un emittente a un ricevente. Comunicare significa cioè creare uno spazio comune al cui interno si possa trovare un’intesa. Il problema della comunicazione sorge quando ci sono persone appartenenti a culture diverse. Dovrebbe quindi essere compito del singolo individuo creare le basi per la comunicazione verso chi, in teoria, appartiene ad un’altra cultura; il tutto ai fini del raggiungimento di un’intesa. Il singolo deve essere disponibile e predisposto al colloquio, all’ incontro di culture diverse, ma senza affermare la superiorità dell’una, - ad es. la propria- , piuttosto che dell’altra. Il problema è proprio questo. La diversità di cultura o di punti di vista. Ma cosa si intende per cultura? La cultura è l’insieme del proprio bagaglio linguistico, delle regole, degli usi, dei costumi. Ogni individuo costruisce la propria cultura in base ai diversi tipi di vita e di esperienza. Una possibile barriera che potrebbe impedire lo scambio culturale potrebbe essere il fattore linguistico. Non bisogna poi dimenticare che molti popoli comunicano anche tramite la gestualità (vgs gli italiani a differenza di un anglo sassone). Diciamo che la comunicazione interculturale è quel processo di cui fanno parte sia i singoli sia la società dalla quale essi provengono. La comunicazione è uno scambio di culture, uno scambio di informazioni tra individui. Il modo migliore per attuare tale scambio interculturale non è altro che il viaggio o il turismo in genere.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Francesco Schepisi Contatta »

Composta da 74 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3392 click dal 05/04/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.