Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Impresa, cultura e branded music: l'esperienza di Telecom Progetto Italia

Dagli Stati Uniti, è arrivata un nuovo strumento di marketing che permette alle imprese di comunicare il brand in maniera divertente e soprattutto più efficace: il Branded Entertainment. Si tratta di intrattenimento brandizzato che si basa sull’alleanza tra il brand e i produttori di contenuti di intrattenimento: film, programmi tv, radio, piéce teatrali.
Obiettivo di questa tesi è spiegare che cos’è questo nuovo strumento, quali sono le sue caratteristiche e i campi di applicazione. In particolar modo si è cercato di chiarire l’argomento, attraverso l’analisi di un caso concreto ed unico in Italia: l’esperienza di Telecom con Progetto Italia S.p.A.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Il Brand Fare Branding Progetto Italia Branded Music Conclusioni - 2 - Introduzione “Molte imprese sono arrivate o potranno arrivare ad acquisire un buon livello di efficienza e competenza. Sarà la creatività a «fare la differenza», a creare quel plusvalore nato da un miglior uso delle risorse disponibili.” Edward De Bono 1 Nell’ultimo decennio, sono sempre di più al centro dell’attenzione delle imprese, i brand. Non solo, nelle modalità di acquisto di un prodotto non conta tanto la sua efficacia o la sua convenienza, ma la sua marca. Questo accade perché un brand non è visto solo come un marchio, in grado di contrassegnare la proprietà o la provenienza di un oggetto. Questo elemento è diventato un motore semiotico, in grado di produrre mondi possibili 2 . La marca, infatti, non rappresenta più solo l’azienda e i suoi prodotti, ma anche i suoi ideali. Non si è più di fronte ad un proto – marchio, ma ad una marca moderna, post moderna. Le aziende hanno compreso questo cambiamento e l’hanno saputo sfruttare per raggiungere il proprio target. Infatti, già a partire dagli anni ‘40, le aziende americane e, successivamente anche quelle italiane, hanno cominciato a produrre e sostenere economicamente programmi radiofonici, televisivi. Cercando sempre nuovi strumenti e nuovi contenuti in grado di far vivere al consumatore gli ideali della marca, i modi possibili da lei creati. Per migliorare la relazione che si produce tra il consumatore e la marca, le aziende di anno in anno ricercano sempre nuove strategie di comunicazione del proprio brand, della propria identità e dei propri prodotti. Si cerca un modo per fare la differenza. 1 Edward De Bono, Serious Creativity: Using the Power of Lateral Thinking to Create New Ideas, The McQuaig Group Inc., 1992 (tr. It. Essere creativi:come far nascere nuove idee con le tecniche del pensiero laterale, Il Sole 24 ore S.p.a., Milano,1996) 2 Andrea Semprini, Marche e mondi possibili. Un approccio semiotico al marketing della marca, F. Angeli, 1993.

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Alina Pirilli Contatta »

Composta da 219 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2984 click dal 04/04/2007.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.