Skip to content

Much Ado about Nothing: il mondo rinascimentale di Messina tra conservazione e rinnovamento.

Informazioni tesi

  Autore: Silvia Messina
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Milano
  Facoltà: Lingue e Letterature Straniere
  Corso: Lingue e letterature straniere
  Relatore: Franca Rossi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 71

Ho sviluppato l'analisi di una delle commedie shakespeariane di maggior successo non seguendo strettamente l'ordine di successione degli eventi, ma piuttosto concentrandomi sulle personalità dei protagonisti e sull'influenza che la società rinascimentale di Messina ha sui loro comportamenti amorosi. Infine, ho evidenziato le analogie che intercorrono tra il testo originale e l'adattamento cinematografico del 1993 a opera dell'attore-regista irlandese Kenneth Branagh.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1 1. Introduzione 1.1 Composizione, pubblicazione e fonti accreditate I termini di composizione di Much Ado about Nothing sono generalmente fissati tra il 1598 e i primissimi mesi dell anno successivo. Il play Ł stampato per la prima volta sotto forma di in-quarto nel 1600 da Valentine Sims per Andrew Wise e William Aspley - si crede riportato da un manoscritto dello stesso Shakespeare e non appare piø sino alla pubblicazi one dell in-folio del 1623, modificato e corretto. I due intrecci attraverso i quali si sviluppa la commedia la vicenda di Claudio e Hero e la vicenda di Beatrice e Benedick possono essere ricondotti per affinit di temi e di stili a opere italiane apparse nella prima met del XVI secolo. Shakespeare probabilmente venn e a conoscenza dell Orlando Furioso attraverso la traduzione che Sir John Harington pubblic nel 1591 e potrebbe averne tratto spunto per il plot drammatico, la storia di Claudio e Hero. Gli elementi di somiglianza con il V libro1 sono chiari se osservati esclusivamente dal lato dello sviluppo dell intreccio, sebbene al poema sia intrinseco un livello cortese che non si rispecchia nella commedia di Shakespeare. Inoltre il senso del tragico Ł molto piø accentuato nel testo dell Ariosto, mentre Shakespeare, come di suo uso, amalgama e alterna un atmosfera generale di background comico a momenti di alta drammaticit . 1 Il cavaliere Rinaldo si dirige verso St Andrews per prestare soccorso alla principessa scozzese Ginevra, accusata di impurit e condannata a morte. Lungo il cammino incontra Dalinda, la damigella, che gli racconta come Polinesso, innamorato della principessa, l abbia convinta a vestirsi come la padrona e come abbia invitato Ariodante, promesso sposo di Ginevra, e suo fratello, ad assistere alla scena del supposto tradimento. Ariodante, disperato, sparisce e viene creduto morto; suo fratello Lurcanio accusa la principessa e la fa condannare. Polinesso allora decide di disfarsi di Dalinda ma Rinaldo la salva dai suoi assassini. Arrivato a destinazione, il cavaliere trova Polinesso impegnato in un duello con uno straniero: questi, rivelatosi essere poi Ariodante, vince il nemico e lo costringe a confessare l inganno prima di morire. Ariodante e Ginevra possono cos essere finalmente ricongiunti, mentre Dalinda si ritira in convento.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

beatrice
benedick
branagh
cinematografico
commedia teatrale
dogberry
fool
letteratura inglese
messina
rinascimento
shakespeare
shakespeariane
shakespeariano
teatrale
teatro

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi