Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Radio Civico 22 - WebRadio per Gruppi Musicali Emergenti

L'IDEA
Qualcosa di diverso
L’idea, senza presunzione alcuna, è quella di provare a creare un qualcosa di nuovo nel panorama musicale italiano, anche se sarei ben contento se ciò avvenisse solo a livello locale nella mia città: Bologna.
Provate ad ascoltare qualsiasi radio o webradio italiana presenti oggi: quasi tutte uguali, tutte a parlare di oroscopi, di meteo, di cinema e a passare spesso la stessa musica, gli stessi artisti o quantomeno quelli più in voga in un momento temporale particolare, con l’effetto a catena e più che scontato di rendere famoso chi famoso già lo è e di ignorare invece tutto il resto! Come se ciò non bastasse poi, le discussioni sui temi prettamente musicali sono ridotte all’osso: si ascoltano le solite cose, si parla poco di quella musica fuori dai vincoli commerciali e se mai se ne parla, lo si fa pure superficialmente. Radio Civico 22 parte da queste poche ma ritenute importanti considerazioni per creare una WebRadio intelligente, che dia spazio visivo e soprattutto uditivo solo ed esclusivamente agli artisti emergenti e a chi con tanta passione li segue, senza discriminazioni di alcun genere, escludendo quindi gli artisti famosi che già hanno ovunque fin troppi spazi.

Mostra/Nascondi contenuto.
6La RADIOfonia: il padre della tecno- logia in questione è ufficialmente ri- conosciuto in Guglielmo Marconi che la brevettò in Inghilterra nel 1897. Le tecnologie radiofoniche furono svi- luppate in tempi abbastanza brevi, se si pensa che la BBC cominciò ad effettuare emissioni regolari nel 1922 e l’URI (poi evo- luta nell’EIAR e successivamente nella RAI) cominciò le proprie nel 1924. La prima trasmissione radiofonica in Italia partì da Torino. Nel 1927 la radio iniziò a viaggiare insieme all’al- tra protagonista del secolo: l’automobile. La Philco di Philadelpia produsse infatti la prima autoradio in- ventata dall’americano John Feldman. Dagli anni ‘30 agli anni ‘60 Per la sua relativa semplicità ed economicità la tecno- logia radiofonica - detta in seguito semplicemente radio - diede origine a reti attraverso le quali ottenne in breve tempo un’ampissima diffusione e costituì la prima radicale innovazione nelle comunicazioni di massa dopo l’invenzio- ne della stampa. Come sempre accade, la tecnologia, una volta messa a punto, ha generato nuovi contenuti, linguaggi, immaginari. Ed anche produttori e prodotti, consumi e consumatori. In questi anni la gestione delle radio e delle trasmissioni, 1. UN PO’ DI STORIA Testo: L. Degli Esposti Supervisione: F. Parrella

Diploma di Laurea

Facoltà: Design e Arti

Autore: Luca Degli Esposti Contatta »

Composta da 48 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1633 click dal 03/05/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.