Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Prospettive economico-finanziarie 2007-2013

La tesi tratta della programmazione settennale prevista in UE dal 2007 in poi, ampia bibliografia anche con riferimenti e traduzioni di documenti ufficiali degli organi comunitari, schemi e grafici.

Mostra/Nascondi contenuto.
Prefazione Il progresso economico e sociale ed il miglioramento costante delle condizioni di vita e di lavoro sono gli obiettivi fondamentali dell’Unione Europea, tali prospettive furono formalizzate nel Trattato di Roma che nel 1957 istituì quella che all’epoca era la Comunità Economica Europea (CEE) e che adesso è l’UE. L’esperienza degli ultimi cinquant’anni ci ha mostrato, con chiarezza, che con l’integrazione economica l’Europa ha molte più possibilità di creare posti di lavoro e di realizzare una crescita sostenibile. Molto è già stato creato, ci riferiamo, per grandi linee, all’Unione doganale, al mercato unico e, più recentemente, all’Unione Economica e Monetaria, ma questi citati non sono che i primi passi, non certo punti di arrivo. Un risultato significativo per l’UE è l’essere divenuta, in così pochi anni dalla costituzione, la seconda potenza economica a livello mondiale. Resta ancora molto da fare, l’UE deve riuscire ad abbattere le residue barriere che ancora chiudono entro i confini nazionali la ricerca, gli acquisti pubblici e la fornitura di servizi finanziari. Solo attraverso lo stimolo allo spirito imprenditoriale sopito, all’innovazione e alla concretizzazione di una eEuropa, la nostra economia diverrà più solida ed in grado di creare posti di lavoro di qualità, garantendo, al contempo, un adeguato sistema di assistenza sociale. 5

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Chiara Monteleone Contatta »

Composta da 196 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1038 click dal 07/09/2007.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.