Skip to content

Alla ricerca delle piazze nella capitale del grattacielo. Manhattan: un'analisi degli spazi pubblici contemporanei.

Informazioni tesi

  Autore: Elisa Ravazzoli
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Geografia
  Relatore: Silvia Gaddoni
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 161

Negli Stati Uniti, la questione relativa agli spazi pubblici urbani
aperti coinvolge una molteplicità di soggetti e soprattutto porta alla ribalta il carattere
consumistico e la natura privata di questa società. Non è un fatto nuovo che molti degli
spazi pubblici presenti a Manhattan siano di proprietà privata e che all’interno di questi il
controllo venga esercitato in forme tali da escludere spesso alcune categorie di soggetti e
da attirarne altre che, in genere, hanno una condizione economica più redditizia.
Basato su un lavoro di analisi territoriale, che ha avuto come protagonista
Manhattan, questa ricerca esplora le forme newyorkesi di spazi pubblici contemporanei,
le loro storie, le loro caratteristiche, le loro funzioni, le loro problematiche e soprattutto il
significato che la gente attribuisce loro.
Attraverso alcuni casi studio, nel lavoro verranno presentate cinque tipologie
di spazi urbani: vest pocket park, gli urban park, le plaza, i triangle. Essi consentono al mio lettore di capire in che modo vengono utilizzati gli spazi pubblici a Manhattan e mi permettono di dimostrare che, sebbene
le piazze, nel senso tradizionale del termine, sono scomparse, e sebbene le loro forme e
funzioni sono ormai tramontate, il loro inestimabile valore è tuttora presente e
determinante nel contesto americano.
I progettisti, nel costruire gli spazi contemporanei e nel valutare la qualità della
vita, si rifanno ancora alla piazza. Le forme, le linee e i materiali utilizzati sono
cambiati, ma l’obiettivo rimane sempre quello di costruire uno spazio dotato di un buon
design e in grado di ricreare l’atmosfera conviviale tipica delle piazze europee.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
6 INTRODUZIONE “Era un venerdì mattina di sei mesi fa. La città si stava appena svegliando quando decisi di lasciare Poughkeepsie e di visitare la Grande Mela. Con l’entusiasmo della prima volta mi aggiravo senza meta per le vie della città, lasciandomi trasportare dagli odori e dai rumori che stimolavano i miei sensi. È cosi che ho risalito per la prima volta i gradini del Metropolitan Museum of Art, che sono arrivata a Bryant Park, che sono stata risucchiata da Harald Square ed è in questo modo che ho conosciuto Manhattan. Mentre camminavo non mi rendevo conto della diversità dei luoghi, non sapevo esistessero Vest Pocket Parks, né avevo idea di quanti Private Owned Public Spaces la città ospitasse; venni semplicemente circondata da una molteplicità e da un’alternanza di spazi, dalla bellezza di alcuni e dalla glacialità-minimalista di altri. Senza rendermene conto questi spazi e questa isola sono diventati l’oggetto e l’area d’analisi della mia tesi”. Scegliere Manhattan quale area d’indagine non è stata una scelta immediata in quanto la complessità del suo territorio mi ha inizialmente intimorito, ma, il forte interesse, la vicinanza alla città e la facilità nel reperire il materiale necessario, mi ha convinto. Parlare di Manhattan non è facile, in quando si fa riferimento ad un’area di non vaste dimensioni, ma di una complessità sociale indescrivibile. Prima di iniziare a scrivere vorrei solo informare il mio lettore che questo lavoro non ha la pretesa di essere un manuale su Manhattan, ma, il territorio in questione è stato scelto quale mezzo per esemplificare la ricchezza degli spazi pubblici contemporanei, per capire come funzionano, come vengono gestiti ed eventualmente trattare le problematiche che stanno

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

architettura urbana
arredo urbano
manhattan
piazze
privately owned public spaces
public spaces
spazi urbani
spazi urbani aperti
spazio pubblico
urban open spaces

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi