Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Cassa Depositi e Prestiti, Poste Italiane e la Finanza Pubblica

Con la presente trattazione è stato analizzato un secolo di storia italiana attraverso due fra le più importanti istituzioni del nostro paese: la Cassa depositi e prestiti e le Poste Italiane. Un percorso che ci ha accompagnato in un analisi dinamica nel tempo, teso a gettare uno sguardo al futuro: il focus del lavoro più che soffermarsi sull’attuale situazione economica e finanziaria delle due società si è concentrato sull’analisi delle scelte che hanno condotto all’attuale assetto societario, gettando le basi per lo sviluppo futuro.

Mostra/Nascondi contenuto.
CAPITOLO 1. IL RUOLO DELLA CASSA DEPOSITI E PRESTITI E DI POSTE ITALIANE NELLO SVILUPPO DEL PAESE: UNA STORIA ITALIANA Introduzione La Cassa Depositi e Prestiti è un’istituzione pubblica dotata di autonomia patrimoniale e gestionale, che opera sostanzialmente come strumento del Ministero del Tesoro per la realizzazione di quattro compiti fondamentali: 1. gestire il risparmio raccolto tramite gli uffici postali; 2. finanziare il fabbisogno del Tesoro; 3. finanziare gli investimenti delle Amministrazioni pubbliche e di altri soggetti pubblici, soprattutto Enti locali, mediante la concessione di mutui e prestiti; 4. gestire per conto del Tesoro o di altre Amministrazioni pubbliche, i pagamenti su fondi di bilancio destinati a scopi specifici. Già azienda autonoma che gestiva in monopolio i servizi postali e telegrafici per conto dello Stato, le Poste Italiane vedono una seconda vita nel 1994 con la denominazione di "Ente pubblico economico poste italiane", in seguito alla decisione di privatizzare la gestione dei servizi postali, telegrafici e telematici in precedenza affidati direttamente al Ministero delle Poste e Telecomunicazioni, oggi Ministero 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Matteo Ottaviani Contatta »

Composta da 254 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4150 click dal 17/05/2007.

 

Consultata integralmente 20 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.