Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Immagine e comunicazione integrata nel marketing internazionale

Questo lavoro nasce dalla necessita' di identificare e sottolineare il ruolo strategico che la comunicazione d'impresa, quale mezzo per veicolare un immagine, ha assunto oggi nel marketing e nella gestione dell'impresa in generale.
Scopo dello studio e' quello di analizzare tale ruolo strategico e di considerare modi e strumenti a disposizione delle organizzazioni per comunicare verso il mondo esterno assumendo come motivo conduttore il tema dell'immagine.
La sfida che il marketing deve oggi affrontare e' la gestione di un mercato divenuto estremamente complesso ed imprevedibile: un mercato globale, con una concorrenza sempre piu' accentuata e con sempre piu' intense e comunicative relazioni con i clienti.
L'immagine (sintetica decodifica da parte delle audience dell'insieme dei messaggi/segnali ricevuti da un'azienda) si presenta come una risorsa strategica di primaria importanza in grado di fronteggiare tale complessita' avendo essenzialmente una funzione stabilizzatrice ed essendo in grado di creare consenso favorevole allo sviluppo imprenditoriale.
Avere una chiara identita', essere dotati di una forte personalita' e reputazione, e' considerato infatti il modo piu' efficace di raggingere obbiettivi d'impresa, il modo piu' economico e piu' efficiente di sviluppare transazioni con una pluralita' di pubblici, di offrire una percezione di se' e dei propri prodotti e servizi, differenziata rispetto ai concorrenti.
Controllare coordinare i vari aspetti attraverso i quali tale immagine viene a concretizzarsi e a diffondersi, significa adottare dunque una "politica di comunicazione globale o integrata" definita come la "coerenza tra tutti i messaggi e strumenti e tra comunicazione e comportamento".
L'obbiettivo di tale politica sara' quello di:
1) Stabilire un'ideologia unica, globale, coerente con la cultura, le strategie e gli obbiettivi d'impresa, coordinata nei messaggi e contenuti.
2) Subordinare a tale ideologia ogni aspetto della comunicazione interna ed esterna ottenendo la massima correlazione tra "immagine del comportamento" e "immagine visuale".
3) Ottenere un coordinamento di ogni aspetto della comunicazione interna ed esterna, recepibile da un pubblico, (di cui la pubblicita' non e' che una componente): relazioni con il personale, manifestazioni, relazioni pubbliche, sponsorizzazioni, promozioni, direct marketing, merchandising ecc.

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 2 INTRODUZIONE La produzione di beni oggi non e' piu' un problema se si considera la diffusa conoscenza tecnologica. Ma i prodotti non si vendono da soli, ed ecco allora che l'unico vero capitale di un'azienda e' il suo mercato: un mercato da conquistare e riconquistare in continuazione e con il quale si comunica in maniera continua operando attraverso diversi canali. La comunicazione, ai fini della vendita, riveste oggi un ruolo strategicamente determinante. Un prodotto senza comunicazione rischia infatti di non decollare e una strategia di marketing che non tenga in considerazione questo fatto, e' come una strategia commerciale che ignori il problema della distribuzione. Un'azienda puo' essere leader di mercato (con una gamma di prodotti eccezionali per varieta' e qualita') ma se i consumatori non lo sanno e' come se questa non ci fosse affatto nel mercato. Dai processi produttivi oggi escono prodotti che hanno un valore funzionale e uniforme, su larga scala, uguale per tutti ma questo prodotto, reale e un po' grigio, prende vitalita' nella distribuzione e si colora e si differenzia sul mercato finale. La tecnologia diffusa insomma e' la condizione materiale del valore, ma quest'ultimo non si esaurisce in essa. Il "technology

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Alessandro Marozzi Contatta »

Composta da 265 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 11492 click dal 12/06/2007.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.