Skip to content

L'evoluzione del turismo balneare moderno: Rimini dalle origini alla Seconda Guerra Mondiale

Informazioni tesi

  Autore: Nicola Perazzini
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Bologna
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze internazionali e diplomatiche
  Relatore: Franceca Fauri
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 194

Il contenuto della tesi riguarda l’evoluzione del turismo balneare moderno in Europa ed in particolare in Italia e a Rimini, località che già a partire dalla metà del XIX secolo iniziò il suo processo di sviluppo turistico, con la costruzione del primo Stabilimento Balneare nel 1843. Nel primo capitolo viene descritta la storia del turismo moderno fino allo scoppio della Prima Guerra Mondiale mentre il secondo si sofferma sulle caratteristiche che il turismo assunse negli anni compresi tra il 1919 ed il 1939.
Nel terzo e quarto capitolo, vengono analizzate le tappe fondamentali dello sviluppo balneare di Rimini, città che proprio dal turismo riuscì a trarre grandi benefici non solo di immagine ma anche economici. La nascita di numerosi alberghi avvenuta a Rimini tra il 1929 ed il 1939 rappresenta l’argomento principale del quinto ed ultimo capitolo della tesi. In esso viene analizzato un database, costruito sulla base delle mie ricerche archivistiche, con l’obbiettivo di chiarire alcune caratteristiche personali e famigliari di coloro che si inserirono nel mercato turistico negli anni prima ricordati.

Metodologia seguita:
La ricostruzione del percorso evolutivo del turismo balneare moderno è stata possibile grazie ad una serie di testi specifici da me consultati presso la Biblioteca centralizzata della Facoltà di Economia del Turismo di Rimini e la Biblioteca “Gambalunga” di Rimini.
L’analisi del processo di crescita delle strutture ricettive riminesi realizzatosi tra il 1929 ed il 1939 ha richiesto la raccolta di dati in primo luogo presso la Biblioteca e l’Ufficio Dati della Camera di Commercio di Forlì e successivamente presso l’Archivio del Comune di Rimini; la disponibilità e la gentilezza degli incaricati mi ha permesso di portare a compimento la ricerca nonostante le difficoltà dovute alla complicata reperibilità dei dati.
L’utilizzo di internet mi ha permesso infine di trovare numerosi dati e soprattutto diverse immagini storiche in grado di rappresentare visivamente i vari passaggi che hanno contraddistinto il percorso evolutivo del turismo fino alla Seconda Guerra Mondiale.

Principali risultati raggiunti:
Per quanto riguarda l’evoluzione del turismo moderno in Europa e successivamente anche in Italia, nei primi due capitoli della tesi si è mostrato come un ruolo fondamentale non solo nell’evoluzione, ma anche nella nascita del turismo inteso come fenomeno basato sulla volontà di spostarsi da casa per vivere un periodo di riposo dalla routine quotidiana, è sicuramente da attribuire alla Gran Bretagna. Il secondo elemento da sottolineare è quello relativo all’importanza del passaggio dal “turismo dei ricchi” al “turismo popolare” avvenuto a partire dal primo dopo guerra, passaggio che segnò l’inizio della scoperta del sole; la domanda di servizi turistici aumentò in modo considerevole e quindi nelle principali località balneari europee, e soprattutto italiane, si realizzò un processo di ammodernamento sia delle strutture ricettive che di quelle più strettamente legate alla vita da spiaggia. Tale processo si realizzò anche a Rimini e dall’analisi del quinto capitolo della tesi si apprende come elemento di notevole rilevanza il fatto che i nuovi imprenditori fossero per lo più donne provenienti dal ceto medio-urbano; i mariti potevano così continuare il loro impiego garantendo un reddito fisso al nucleo famigliare e l’albergo era in grado di offrire quell’atmosfera di casa voluta dai viaggiatori appartenenti alla classe media, in cerca di tranquillità e non di sfarzo.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
4 INTRODUZIONE La mia grande passione per i viaggi e per tutto ciò che ruota intorno ad essi, ha portato a volermi impegnare nella redazione di una tesi di laurea che ripercorre le tappe principali del processo evolutivo del turismo moderno. L’ambito dell’analisi riguarda l’Europa in generale, ma particolare attenzione è stata dedicata all’Italia ed alla città in cui vivo, Rimini, località che già a partire dalla metà del XIX secolo iniziò il suo processo di sviluppo turistico, con la costruzione del primo Stabilimento Balneare nel 1843. Nel primo capitolo viene descritta la storia del turismo moderno fino allo scoppio della prima guerra mondiale mentre il secondo si sofferma sulle caratteristiche che il turismo assunse negli anni compresi tra il 1919 ed il 1939. In entrambi i casi, viene prima analizzata la situazione europea ed in particolare inglese, considerata l’importanza che la Gran Bretagna ebbe nell’evoluzione non solo del turismo ma anche nella concezione del tempo libero, poi l’analisi si sofferma sullo sviluppo del settore turistico in Italia, paese in cui il turismo moderno si diffuse con almeno un secolo di ritardo rispetto al resto del vecchio continente. Nel terzo e quarto capitolo, vengono descritte le tappe fondamentali dello sviluppo balneare di Rimini, città che proprio dal turismo riuscì a trarre grandi benefici non solo di immagine ma anche economici. Fu solo a partire dagli ultimi anni del XIX secolo che a Rimini si iniziarono a costruire le prime strutture ricettive a carattere collettivo e questo a causa della sempre più alta domanda di servizi. Il processo evolutivo continuò incessante anche nei primi decenni del XX secolo, quando, dopo la fine del primo conflitto mondiale, il turismo divenne un fenomeno legato sempre più alle masse.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

balneare
bath
rimini
terme
turismo
turismo balneare

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi