Skip to content

Il metodo del Criminal Profiling applicato ad un caso italiano: Donato Bilancia

Informazioni tesi

  Autore: Stefano Franceschini
  Tipo: Diploma di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Libera Università degli Studi San Pio V di Roma
  Facoltà: Scienze Politiche
  Corso: Scienze Politiche
  Relatore: Francesco Barresi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 66

Cinque ottobre 1997 - 6 maggio 1998. Poco meno di sette mesi.. Corre lungo queste date la carriera criminale di Donato Bilancia, tra i più feroci serial killer italiani, condannato dalla Corte d'Assise di Genova a 13 ergastoli e 28 anni di reclusione. 17 delitti senza apparente motivo, con un'unica ragione di fondo: la vendetta. Lungo questo movente, generico si è mossa la confessione di Donato Bilancia, avvalorata dal PM, Enrico Zucca. E solo nella vendetta starebbe la spiegazione ufficiale di una vicenda che ha segnato di orrore, paura e morte in Liguria.
Eppure non può essere così: la storia di Donato Bilancia non si può ricondurre solo ad un pur feroce proposito di vendetta. Certo, il motivo scatenante è proprio questo: l'omicidio di Giorgio Centanaro e il duplice assassinio di Maurizio Parenti e Carla Scotto (i primi tre delitti commessi da Bilancia) nascono dalla volontà di Bilancia di volersi rifare dagli inganni subiti ai tavoli da gioco. Ma nella lunga scia di sangue lasciata da Bilancia si intravedono in controluce troppe storie ancora difficili da spiegare. Diversi sono i comportamenti del killer: prima compie tre delitti mosso solo da una accecata vendetta, poi prosegue con una serie di omicidi nei confronti di prostitute caricate per strada, quindi uccide, per rapina, due cambiavalute e un benzinaio e alla fine colpisce due donne sconosciute, incontrate sul treno.
Ci sono poi le zone d'ombra: difficile accettare - per l'omicidio del metronotte Giorgio Canu - la motivazione di un vecchio rancore provato da Bilancia verso gli agenti notturni. Così come è difficile immaginare Bilancia, da solo, in almeno tre delitti: ancora quello del metronotte e prima ancora nel duplice omicidio Parenti e Scotto.
Per dirla con il criminologo Massimo Picozzi, alla trasmissione “Giallo uno” "… stiamo parlando di qualcosa che si chiama, in realtà, Criminal profiling, cioè la possibilità di fare un’identikit psicologico soltanto sulla base degli elementi presi sulla scena del delitto, in questo caso era letteralmente impossibile fare un profilo psicologico proprio perché le vittime sono di età diversa, uomini, donne ecc… "
Partendo da questi presupposti si vuole provare a ricostruire quei fatti in base alla tecnica del Criminal Profiling, partendo dai moderni concetti di criminalistica e verificare se come si dice in “Giallo e nero in onda su Radio 24 il 12 gennaio 2004 … “ Per i magistrati la confessione è da considerarsi comunque esauriente? Chi è allora Walter, come Donato Bilancia era chiamato dagli amici? Un ladro gentiluomo, come lui stesso amava definirsi? Oppure frequentatore assiduo del sottobosco notturno genovese? Quali sono dunque i buchi neri nel caso di Donato Bilancia.”

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
3 1. INTRODUZIONE Cinque ottobre 1997 - 6 maggio 1998. Poco meno di sette mesi.. Corre lungo queste date la carriera criminale di Donato Bilancia, tra i più feroci serial killer italiani, condannato dalla Corte d'Assise di Genova a 13 ergastoli e 28 anni di reclusione. 17 delitti senza apparente motivo, con un'unica ragione di fondo: la vendetta. Lungo questo movente, generico si è mossa la confessione di Donato Bilancia, avvalorata dal PM, Enrico Zucca. E solo nella vendetta starebbe la spiegazione ufficiale di una vicenda che ha segnato di orrore, paura e morte in Liguria. Eppure non può essere così: la storia di Donato Bilancia non si può ricondurre solo ad un pur feroce proposito di vendetta. Certo, il motivo scatenante è proprio questo: l'omicidio di Giorgio Centanaro e il duplice assassinio di Maurizio Parenti e Carla Scotto (i primi tre delitti commessi da Bilancia) nascono dalla volontà di Bilancia di volersi rifare dagli inganni subiti ai tavoli da gioco. Ma nella lunga scia di sangue lasciata da Bilancia si intravedono in controluce troppe storie ancora difficili da spiegare. Diversi sono i comportamenti del killer: prima compie tre delitti mosso solo da una accecata vendetta, poi prosegue con una serie di omicidi nei confronti di prostitute caricate per strada, quindi uccide, per rapina, due cambiavalute e un benzinaio e alla fine colpisce due donne sconosciute, incontrate sul treno.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

criminal profiling
criminalistica
donato bilancia

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi