Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il delta del fiume Vjose: espressione fisico-umana in rapida evoluzione (Albania meridionale)

La presente tesi consiste nella conoscenza dell'apparato deltizio del fiume Vjose e nelle descrizioni di alcune fasi della sua evoluzione;in relazione al comportamento del fiume e dell'area su cui esso poggia e si sviluppa.Questo per poter comprendere quali possano essere i problemi maggiori emersi in questo territorio, partendo dalla considerazione e constatazione che uno dei fattori esogeni più intensi negli ultimi anni è l’attività umana.
Il lavoro ha consistito in una propedeutica fase di ricerca bibliografica necessaria per consentire un inquadramento geografico, geologico, e climatico dell’area di studio e nella consultazione delle mappe e fonti storiche relative all’antico percorso del fiume.
È seguito un lavoro di indagine diretta in loco sia nell’area deltizia (osservazione dell’andamento delle dune; raccolta e osservazione della diversa granulometria dei sedimenti di battigia; misure effettuate sul terreno) sia lungo l’intero tratto vallivo del fiume (individuando e studiando le fasi che hanno avuto un ruolo decisivo nella formazione delle caratteristiche morfologiche del fiume Vjose).
Lo studio si completa con fotografie realizzate sul posto utili a dare una visione più dettagliata degli argomenti affrontati: per quanto concerne l’area deltizia ci si è basati inoltre sulla fotointerpretazione delle fotografie aeree (voli del 1976, 1986 e 1994), e la Carta Topografica dell’area deltizia (K-34-123-B Novosela, 1994)a scala 1:50.000.

Mostra/Nascondi contenuto.
5 INTRODUZIONE Comparata alle altre parti del territorio, la costa albanese è la più importante e significativa sia in termini economici dovuti alla sua elevata potenzialità di sviluppo sia per l’ambiente naturale, attraverso la presenza di numerosi corsi d’ acqua che sfociano con delta, zone umide, lagune, promontori, falesie, baie e golfi. La liberalizzazione economica e sociale del paese ha causato una migrazione massiva ed incontrollata verso la costa portando un incremento nella pressione delle risorse costiere. Conseguentemente gli aspetti negativi che influiscono sulla costa e sulla sua biodiversità sono evidenti e stanno diventando sempre più preoccupanti. La presente tesi consiste nella conoscenza dell’apparato deltizio del fiume Vjose e nelle descrizioni di alcune fasi della sua evoluzione; in relazione al comportamento del fiume e dell’area su cui esso poggia e si sviluppa. Questo per poter comprendere quali possano essere i problemi maggiori emersi in questo territorio, partendo dalla considerazione e constatazione che uno dei fattori esogeni più intensi negli ultimi anni è l’attività umana. Il lavoro ha consistito in una propedeutica fase di ricerca bibliografica necessaria per consentire un inquadramento geografico, geologico, e climatico dell’area di studio e nella consultazione delle mappe e fonti storiche relative all’antico percorso del fiume. È seguito un lavoro di indagine diretta in loco sia nell’area deltizia (osservazione dell’andamento delle dune; raccolta e osservazione della diversa granulometria dei sedimenti di battigia; misure effettuate sul terreno) sia lungo l’intero tratto vallivo del fiume (individuando e studiando le fasi che

Tesi di Laurea

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Manjola Kucana Contatta »

Composta da 110 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 465 click dal 16/06/2009.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.