Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'intervento dei creditori nel procedimento di espropriazione forzata

la mia tesi ha ad oggetto una approfondita ricerca relativa al dibattuto istituto dell'intervento dei creditori nel procediemnto di espropriazione forzata, arricchita in primis dalle ultime novità introdotte con le recenti riforme del 2005. Anche se in apparenza l'istituto sembra essere toccato lievemente dalle riforme, l'analisi da me svolta, con l'aiuto della miglior dottrina che si è espressa in materia, ha sottolineato quali sono invece le importanti modifiche che seguiranno dall'applicazione della nuova disciplina sul punto. è divisa in tre capitoli: 1) i presupposti di ammissibilità dell'intervento, 2) le disposizioni processuali in materia d'intervento, 3) gli effetti dell'intervento e i poteri processuali dei creditori concorrenti. infine ci sono le mie osservazioni conclusive e una ricca bibliografia. Buona lettura!

Mostra/Nascondi contenuto.
INTRODUZIONE L’istituto dell’intervento dei creditori è stato coinvolto nelle modifiche relative al procedimento di esecuzione forzata, realizzate attraverso le recenti riforme della XIV legislatura. Le innovazioni legislative, finalizzati alla predisposizione di “disposizioni (processuali) urgenti nell’ambito del Piano di azione per lo sviluppo economico, sociale e territoriale. Deleghe al governo per la modifica del codice di procedura civile in materia di processo di cassazione e di arbitrato nonché per la riforma organica della disciplina delle procedure concorsuali”, sono state operate, in primis, con d.l. 14.03.2005, n. 35, denominato anche “decreto competitività”. Quest’ultimo è stato poi convertito, con modificazioni, nella l. 14.05.2005, n. 80 - “conversione in legge con modificazioni del decreto legge 14 marzo 2005, n. 35. Deleghe al governo per la modifica del codice di procedura civile in materia di processo di cassazione e di arbitrato nonché per la riforma organica della disciplina delle procedure concorsuali” - in seguito modificata dalla l. 28.12.2005, n. 263, dichiaratamente presentatasi come “correttiva” di quella. L’ultimo intervento legislativo concernente il processo di esecuzione forzata è, tuttavia, datato 24 febbraio 2006, ed ha riguardato 1

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Marzia Capomagi Contatta »

Composta da 184 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3541 click dal 29/05/2007.

 

Consultata integralmente 21 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.