Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il lavoro a progetto

Per inquadrare correttamente la tematica del lavoro a progetto, è utile partire dalla tradizionale distinzione tra le due figure tipiche in cui ancor oggi sono ripartiti i rapporti di lavoro e, precisamente, dal lavoro subordinato e dal lavoro autonomo. Nell'ambito di quest'ultimo distinguiamo le collaborazioni coordinate e continuative, disciplinate dall'art. 409 n. 3 del c.p.c......

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Per inquadrare correttamente la tematica del lavoro a progetto, è utile partire dalla tradizionale distinzione tra le due figure tipiche in cui ancor oggi sono ripartiti i rapporti di lavoro e, precisamente, dal rapporto di lavoro subordinato (cd. locatio operarum) e dal rapporto di lavoro autonomo (cd. locatio operis o contratto d’opera), i cui elementi distintivi possono rinvenirsi 1)nella posizione del prestatore di lavoro, 2)nell’organizzazione dell’impresa, 3)nell’incidenza del rischio, 4)nella modalità di determinazione del corrispettivo. Se, dunque, l’intero mercato del lavoro è stato da sempre organizzato sulla base della storica dicotomia “autonomia- subordinazione”, non si può non tener conto del fatto che i criteri ermeneutici utilizzati dalla giurisprudenza per distinguere il lavoro autonomo da quello subordinato, sono divenuti progressivamente inadeguati di fronte all’emersione di forme di collaborazione lavorativa . 1

Tesi di Specializzazione/Perfezionamento

Autore: Cinzia De Santis Contatta »

Composta da 78 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2607 click dal 21/06/2007.

 

Consultata integralmente 9 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.