Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

L'innovazione dei processi produttivi

In questa tesi vengono analizzate e approfondite le tematiche relative alle innovazioni avvenute nella produzione industriale

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione Stiamo vivendo un momento di continua e crescente complessità culturale, tecnica ed organizzativa, in cui i fenomeni di globalizzazione economica e l’innovazione tecnologica hanno portato dei mutamenti identificando dei nuovi stili di vita ed un mercato estremamente competitivo in cui la figura del consumatore passivo è stata sostituita da quella di un cliente molto più consapevole, preparato ed esigente. L’attività innovativa, delle imprese industriali negli anni ’80, ha avuto inizio nei processi produttivi in senso stretto per poi estendersi ai processi logistici e più in generale alla catena complessiva fornitore/cliente. Negli anni ’80 le imprese pur continuando a focalizzare l’attenzione sull’integrazione delle tecnologie informatiche, hanno dovuto rivedere il proprio sistema gestionale ed organizzativo e considerare le innovazioni di manufacturing (JIT, TQC, CE, CIM). Tali innovazioni, oltre a migliorare i processi produttivi, portano modifiche alla natura dei processi stessi e ai meccanismi di coordinamento. Gunn individua nel CIM, TQC, e JIT gli strumenti operativi che se sviluppati congiuntamente permettono di acquisire il vantaggio competitivo della produzione integrata. Di fronte al processo tecnologico ( che porta all’obsolescenza immediata dei processi e dei servizi),e alla saturazione del mercato, l’impresa moderna per restare competitiva deve imparare ad adattarsi con la massima reattività. L’esperienza indicava che erano state tali innovazioni a permettere alle imprese giapponesi di assumere un ruolo preminente sui mercati mondiali.Lo scopo della tesi è quello di mostrare l’efficacia di questi approcci alla risoluzione delle problematiche aziendali e al raggiungimento del vantaggio competitivo. La trattazione è suddivisa in tre capitoli:

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Nino Falcone Contatta »

Composta da 52 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5914 click dal 12/06/2007.

 

Consultata integralmente 5 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.