Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Dalla logistica alla logistica integrata. Il caso " LA DORIA spa ".

In questo lavoro si è cercato di individuare le nuove strategie implementabili dalle imprese ai fini della creazione del valore: SCM e CRM.
Dapprima è stato affrontato il tema dell’evoluzione storica della logistica, evidenziando un’accresciuta importanza della stessa e una sempre più maturata consapevolezza da parte delle organizzazioni, dell’esigenza di una supply chain, integrazione interna ed esterna, ai fini della creazione di valore per il cliente.
L’integrazione delle diverse aree della logistica è necessaria per due ordini di motivi: innanzitutto perché le scelte effettuate in una certa area logistica, impattono su tutte le altre aree e poi perché, il potenziale di efficienza insito nella logistica come totalità delle attività che la compongono, è estremamente elevato. L’errore storico è stato quello di considerare la logistica come un’attività a sé stante, che riguardasse solo l’approvvigionamento, il trasporto e lo stoccaggio e non avesse nessuna influenza sul cliente finale, senza considerare che essa rappresenta il collegamento tra il mercato e l’ambiente operativo interno dell’azienda. Di conseguenza, oggi, applicare la supply chain in modo funzionale, significa utilizzare la logistica come il mezzo con cui le esigenze dei clienti, sono soddisfatte tramite il coordinamento del flusso dei materiali e delle informazioni, che si estendono dal mercato attraverso l’azienda fino ai fornitori.

Mostra/Nascondi contenuto.
8 INTRODUZIONE L’idea di svolgere questo lavoro è nata durante la mia esperienza di stage presso l’azienda “La Doria spa”. In questo periodo, ho potuto constatare, attraverso esperienze sul campo, che il mercato attuale è profondamente cambiato rispetto agli anni passati e, in conseguenza di questo cambiamento, le imprese sono state costrette ad ideare nuove strategie per rimanere competitive modificando la loro organizzazione. Questo lavoro parte dalla descrizione delle trasformazioni causate nella realtà aziendale dalle innovazioni delle tecnologie informatiche, ed in particolare le trasformazioni che hanno investito il comportamento dei consumatori e il loro conseguente impatto sull’organizzazione aziendale. Anche se, ormai da molti anni, è opinione comune nella realtà aziendale che il consumatore sia il soggetto fondamentale verso cui orientare l’attività all’interno dell’impresa, oggi quest’idea si è rafforzata. Ci troviamo dinanzi un cliente sempre più esigente che non ricerca solo la qualità del prodotto, ma anche che questo giunga al momento giusto, al posto giusto e ad un prezzo competitivo. Oggi il cliente non è più visto come un insieme di bisogni da soddisfare ma, come un singolo individuo da attrarre e poi fidelizzare. Infatti, il fattore critico di successo dei nuovi mercati, non è più semplicemente acquisire più alte percentuali di quote di mercato, ma

Laurea liv.II (specialistica)

Facoltà: Economia

Autore: Giuseppina Ferrentino Contatta »

Composta da 187 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 5532 click dal 18/06/2007.

 

Consultata integralmente 14 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.