Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il part-time femminile

Negli ultimi trent'anni, la presenza delle donne nell'economia formale è decisamente aumentata. Quello che si impone all'attenzione è quanto diversa sia la prospettiva in tema di lavoro, disoccupazione, flessibilità, part-time, tempo libero e tempo di riproduzione a seconda che la si assuma dal punto di vista femminile o maschile, quali attori sociali.
Come noto, sono principalmente le donne a svolgere un lavoro part-time perpetuando, così, il genere tramite una tipologia lavorativa. Scaturisce, da ciò, l'interesse ad evidenziare le complesse tematiche che ruotano attorno ad una precisa scelta, non di rado obbligata, per le donne che desiderano entrare (o rientrare) nel mercato del lavoro salariato.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Presentazione In questo studio affronto l'argomento del part-time femminile. Come noto, la diffusione del fenomeno si colloca nel più ampio processo di pluralizzazione e destandardizzazione dei tempi sociali che caratterizzano le società postmoderne. Profondi mutamenti sono intervenuti all'interno del sistema produttivo e di quello economico, nella struttura temporale della società e nella struttura della famiglia, così come è profondamente cambiata l'identità femminile: ne è chiaro segnale anche la partecipazione delle donne al mercato del lavoro, notevolmente aumentata negli ultimi trent'anni. La destandardizzazione temporale delle società postmoderne bene si evidenzia attraverso l'analisi della flessibilità applicata in materia di orari di lavoro: la risposta della produzione postfordista alle esigenze non programmabili del mercato e l'espandersi del settore terziario è stata quella di dare origine a forme di lavoro nuove sotto l'aspetto della prestazione oraria erogata.

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze della Formazione

Autore: Maria AmaliaAntonia Baccellieri Contatta »

Composta da 143 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 4115 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 17 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.