Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Gli insegnanti e l'apprendimento collaborativo. Analisi di interviste

Questa tesi è centrata sull'analisi delle opinioni che 10 insegnanti di scuola primaria hanno sull'apprendimento collaborativo,una tematica assai diffusa nei contesti scolastici moderni. In particolare sono state indagate alcuni aspetti (ad es le attività di apprendimento collaborativo,le strategie di valutazione,i vantaggi e svantaggi)attraverso una intervista semi strutturata che non ho condotto personalmente ma codificato e successivamente analizzato.

Mostra/Nascondi contenuto.
3 INTRODUZIONE Come si apprende? La risposta ,se vogliamo, può essere banale. E’ naturale che si apprende sempre e in tanti modi. Tra i tanti contesti d’apprendimento, la scuola è per antonomasia il contesto formale in cui insegnamento e apprendimento richiedono sia uno sforzo cognitivo che uno precisa intenzionalità. Ed è proprio questo contesto formativo che viene preso in considerazione in questa trattazione per cercare di individuare i momenti del processo educativo (in particolare i momenti di apprendimento cooperativo) ritenuti più salienti dagli insegnanti. Le scienze dell’educazione e dell’apprendimento hanno ormai dichiarato che non si apprende solo dall’”esperto”o insegnante che sia, anzi in realtà questa modalità di interazione (comunemente chiamata lezione frontale) non spiega molte situazioni d’apprendimento specialmente in quei momenti in cui ci si limita ad una semplice trasmissione di conoscenza. Questi momenti ,importanti per l’apprendimento, avvengono quando i non-esperti interagiscono tra loro (Ligorio,2003) e di conseguenza l’attenzione si sposta dalla lezione dell’insegnante alle modalità con le quali gli studenti si relazionano,collaborano e quindi costruiscono insieme conoscenza. L’apprendimento collaborativo supera quindi una visione di trasmissione di conoscenza a favore di un apprendimento e una costruzione di conoscenza attiva da parte di tutti i membri del contesto educativo. A riguardo è stato scritto e detto molto; in questa trattazione vogliamo cercare di descrivere gli aspetti peculiari e le metodologie più diffuse che possano garantire una situazione ottimale di apprendimento collaborativo. In particolare, nel Capitolo 1 , tratteremo più a fondo questa tematica ripercorrendone le tappe storiche e teoriche significative : dopo aver cercato di dare una definizione , passeremo alle particolarità del costrutto aiutati dall’esposizione di alcuni progetti in questo campo. Il secondo capitolo è dedicato interamente alla ricerca che ci ha consentito di indagare sulle opinioni che, dieci insegnanti di scuola primaria, hanno sull’apprendimento collaborativo. La ricerca si è avvalsa di un’intervista semi-strutturata a cui si sono sottoposti gli insegnanti e l’analisi delle loro risposte ci ha permesso di ampliare il nostro quadro d’insieme su questo costrutto.

Laurea liv.I

Facoltà: Psicologia

Autore: Valentina Galasso Contatta »

Composta da 34 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 3596 click dal 06/07/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.