Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Il modello di sviluppo turistico del Brasile

Il seguente lavoro trae spunto da un’esperienza di scambio universitario all’estero in un paese, il Brasile, che ci ha lasciato notevoli occasioni di interpretare e studiare fenomeni sociali, economici, sociologici che oggi ci spingono a proporre questa dissertazione come lavoro finale di laurea. Il seguente scritto ha la finalità di offrire al lettore un’analisi sintetica ma esauriente riguardo alla situazione del settore turistico brasiliano partendo da un’analisi su scala mondiale analizzando i trend e le prospettive di crescita dello stesso negli ultimi anni.
Si farà uso di dati, tabelle ed indicatori della WTO e dell’Embratur (Impresa Brasileira de turismo) e si mostrerà il posizionamento in termini di quote di mercato che un paese come il Brasile possiede in questo settore dell’economia mondiale.
L’analisi proseguirà con lo studio dei Modelli di sviluppo intrapresi dal governo in carica del presidente Lula ed in particolare si farà riferimento alla creazione del Ministero del turismo e al Piano Nazionale del turismo, all’analisi della sua struttura, e agli obiettivi cui fa riferimento cercando infine di dedurre le potenzialità e i problemi che il paese possiede. Seguiranno considerazioni riassuntive.
Necessità di creare occupazione, generare ricchezza per il Paese, ridurre le disuguaglianze regionali e distribuire in maniera migliore le risorse: questi sono solo alcuni degli argomenti che in questa sede saranno affrontati, proponendo dunque questo lavoro come indagine che si occupa di temi scientifici, economici, sociologici.
Tali osservazioni hanno lo scopo di rendere evidente il potenziale d’attrazione turistica che il Brasile possiede e di presentare il paese ad un lettore che non se ne sia mai interessato.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 1) INTRODUZIONE Il seguente lavoro trae spunto da un’esperienza di scambio universitario all’estero in un paese, il Brasile, che ci ha lasciato notevoli occasioni di interpretare e studiare fenomeni sociali, economici, sociologici che oggi ci spingono a proporre questa dissertazione come lavoro finale di laurea. Il seguente scritto ha la finalità di offrire al lettore un’analisi sintetica ma esauriente riguardo alla situazione del settore turistico brasiliano partendo da un’analisi su scala mondiale analizzando i trend e le prospettive di crescita dello stesso negli ultimi anni. Si farà uso di dati, tabelle ed indicatori della WTO e dell’Embratur (Impresa Brasileira de turismo) e si mostrerà il posizionamento in termini di quote di mercato che un paese come il Brasile possiede in questo settore dell’economia mondiale. L’analisi proseguirà con lo studio dei Modelli di sviluppo intrapresi dal governo in carica del presidente Lula ed in particolare si farà riferimento alla creazione del Ministero del turismo e al Piano Nazionale del turismo, all’analisi della sua struttura, e agli obiettivi cui fa riferimento cercando infine di dedurre le potenzialità e i problemi che il paese possiede. Seguiranno considerazioni riassuntive. Necessità di creare occupazione, generare ricchezza per il Paese, ridurre le disuguaglianze regionali e distribuire in maniera migliore le risorse: questi sono solo alcuni degli argomenti che in questa sede saranno affrontati, proponendo dunque questo lavoro come indagine che si occupa di temi scientifici, economici, sociologici. Tali osservazioni hanno lo scopo di rendere evidente il potenziale d’attrazione turistica che il Brasile possiede e di presentare il paese ad un lettore che non se ne sia mai interessato.

Laurea liv.I

Facoltà: Economia

Autore: Vincenzo De Laurentiis Contatta »

Composta da 37 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2374 click dal 24/07/2007.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.