Skip to content

Progettazione e sviluppo di un servizio di notifica Publish/Subscribe di tipo Content-Based con applicazione al Grid Monitoring

Informazioni tesi

  Autore: Dario Romano
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2005-06
  Università: Università degli Studi di Napoli - Federico II
  Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali
  Corso: Informatica
  Relatore: Leonardo Merola
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 183

Internet ha considerevolmente cambiato la dimensione dei sistemi distribuiti, i quali coinvolgono migliaia di entità, potenzialmente sparse in tutto il mondo, che possono cambiare durante la vita del sistema stesso. In generale, l’evoluzione delle tecnologie di networking ha portato allo sviluppo di reti di comunicazione sempre più prestanti, che hanno favorito la decentralizzazione dei sistemi di calcolo. In uno scenario siffatto, aumenta sempre più la richiesta di modelli e sistemi di comunicazione più flessibili, in modo da riflettere la natura dinamica e disaccoppiata delle applicazioni. Le comunicazioni point-to-point e sincrone portano ad applicazioni rigide e statiche, rendendo pesante lo sviluppo di applicazioni dinamiche su larga scala. Per ridurre il carico di lavoro dei progettisti, bisognerebbe fornire un’infrastruttura middleware dedicata (basata su un adeguato schema di comunicazione) che dia la possibilità di mettere in comunicazione diverse entità in uno scenario di larga scala.
Lo schema di interazione Publish/Subscribe (brevemente detto P/S) sta ricevendo una attenzione sempre maggiore ed offre una forma di interazione debolmente accoppiata, fondamentale in alcuni scenari su larga scala. Nel modello P/S i sottoscrittori (subscribers) hanno la possibilità di esprimere i loro interessi per un certo tipo di evento, o un pattern di eventi, e vengono successivamente notificati da qualche evento, generato da un produttore (publisher), che risulti compatibile con gli interessi espressi. Un evento viene propagato in maniera asincrona verso tutti i subscriber che hanno espresso interesse verso quel tipo di evento. Il punto di forza di questo stile di interazione event-based va ricercato nel totale disaccoppiamento nel tempo, nello spazio e nella sincronizzazione tra publisher e subscriber.
Lo scopo di questo lavoro di tesi è la realizzazione di un servizio publish/subscribe di tipo content-based. Il lavoro svolto è diviso in sette capitoli. Nel primo capitolo si illustra, in generale, il paradigma di comunicazione publish/subscribe con le sue varianti. Si illustrano le proprietà del modello, il quale viene messo a confronto con i paradigmi tradizionali, evidenziando ciò che in questi manca. Nel secondo capitolo, si illustrano i concetti chiave ed i formalismi di un sistema content-based. Si definisce che cosa è una rete content-based, quali sono i tipi di eventi e da chi sono generati. Si analizza in dettaglio la relazione di covering, attraverso la quale si determina “chi” è interessato a “cosa”. Nel terzo capitolo, si illustra, nel dettaglio, la struttura del servizio realizzato: HERMES. Si analizza l’interfaccia del servizio di notifica, attraverso la quale i publisher e i subscriber producono e ricevono eventi. Si mostra la struttura del servizio di notifica e come sono costituite le diverse entità. Si illustra come sono rappresentati gli eventi all’interno del servizio ed, infine, si mette in evidenza la flessibilità di HERMES e come può essere intercalato in un ambiente proprietario, senza apportare modifiche al sistema. Nel quarto capitolo, si illustra la modalità di interazione tra le diverse entità (publisher, subscriber, broker), l’architettura di comunicazione utilizzata, come avviene la determinazione e il mantenimento dei cammini minimi all’interno della rete che costituisce l’event service e come avviene l’inoltro dei diversi tipi di eventi. Nel quinto capitolo, si illustrano, attraverso vari grafici, le caratteristiche e le prestazioni di HERMES, che è stato testato su un sistema distribuito di macchine collegate tramite LAN. La stima delle prestazioni è stata possibile grazie alla realizzazione di due moduli esterni: il monitor, per la raccolta dei dati, ed il simulatore. Nel sesto capitolo, si illustra, in generale, che cosa è una griglia computazionale ed a cosa serve; si parla del problema relativo al monitoring di questa infrastruttura e del deficit che hanno gli attuali strumenti di monitoraggio. Si parla, in particolare, di GridICE e di GMA. Nel settimo ed ultimo capitolo, si illustra come è possibile integrare HERMES con GridICE e con GMA, per sopperire alle mancanze di questi sistemi di monitoraggio, proponendo in entrambi i casi un’architettura alternativa.
Questa tesi è corredata di due appendici: un appendice A che illustra il dettaglio delle classi che compongono il sistema HERMES; un appendice B che illustra i dettagli semantici della relazione di covering.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Capitolo 1 Il modello Publish/Subscribe Questo capitolo illustra il modello publish/subscribe, il suo funzionamento e le propriet . Mostra le diverse varianti e confronta il modello con gli altri paradigmi di interazione. Nel paragrafo 1.1, si d una definizione del modello e si mostra lo schema base di funzionamento. Nel paragrafo 1.2, si parla delle propriet esibite dal modello. Nel paragrafo 1.3, si illustrano alcune varianti del modello, caratterizzate dal diverso schema di sottoscrizione offerto. Nel paragrafo 1.4, si mettono a confronto le diverse varianti illustrate, sottolineandone le caratteristiche peculiari. Nel paragrafo 1.5, si illustrano alcuni paradigmi di interazione, diversi dal modello publish/subscribe, evidenziando le differenze circa le propriet esibite. 1.1 Il modello publish/subscribe Il modello publish/subscribe [bib. 8] Ł un paradigma di interazione che vede coinvolte due entit : produttori (publisher) e consumatori (subscriber, o sottoscrittori). Consente ai sottoscrittori di esprimere i propri interessi verso un certo tipo di evento o un pattern di eventi, con lo scopo di essere successivamente notificati con eventi compatibili con gli interessi espressi. In altre parole, i produttori pubblicano informazioni su un canale di eventi e i sottoscrittori si sottoscrivono al canale per ricevere informazioni di loro interesse. Il modello base del sistema per l interazione publish/subscribe si basa su un servizio di notifica di eventi (event notification service, o piø semplicemente event service), il quale memorizza e gestisce le sottoscrizioni e consegna gli eventi. L event service funge da mediatore tra i publisher, che svolgono la funzione di produttori di eventi, e i subscriber, che svolgono la funzione di consumatori di eventi. I subscriber registrano i propri interessi verso un certo tipo di evento attraverso la funzione subscribe() dell event service, senza essere a conoscenza dell effettiva sorgente dell evento.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

advertisement
based
computing
content
event
evento
grid
hermes
monitoring
notifica
notification
peer
publish
publisher
rete
servizio
sevice
spanning
subscribe
subscriber
subscription
tree

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi