Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Virtual Reference Feedback Tuning & Artificial Neural Network. Tecniche per il controllo e la simulazione nel trattamento dell’acqua potabile.

Water treatment is a delicate process. Drinking water contaminated by micro-organisms or by chemical residues represents a serious risk for public health.
The process of clarification is the first step in purification of water.
The use of coagulating substances permits to destabilize the charges of suspended solid particles and allows to unite them in flakes with the elimination of these residues. An excessive dosage of coagulant could leave chemical residues injurious to health; on the contrary, a dosage too low could not assure the normal demand for the water treatment.
Projecting a system of control assuring the right quantity of coagulant to be used in the mixing tank is the suggested solution.
In this document it is question to deal with the problems concerning the dosage controls and the realisation of a simulator of the clarification process of the purifying plant “Alaco” situated in Catanzaro (Calabria).
In order to avoid the very complex study of a mathematical model able to describe the system, the usage of alternative and innovative techniques, never used before for these problems, has been necessary.
The techniques that have been used, are “direct”; they are based on the knowledge of a great quantity of data selected in a real plant.
The system of control has been studied through a technique called Virtual Reference Feedback Tuning and the simulator has been realised thanks to a system of neural and artificial nets and exactly thanks to a system of Multi Layer Perceptron (MLP).

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 8 Introduzione. Il trattamento dell‟acqua è un processo delicato, bere acqua contaminata da microorganismi o da residui chimici è un rischio notevole per la salute pubblica. Il processo di chiariflocculazione è il primo passo per la depurazione dell‟acqua. L‟uso di sostanze coagulanti serve a destabilizzare le cariche delle particelle di solidi sospesi presenti e farle aggregare in fiocchi con una successiva eliminazione di questi residui. Un dosaggio di coagulante eccessivo potrebbe lasciare residui chimici nocivi, contrariamente un dosaggio troppo basso potrebbe non garantire la normale richiesta per il trattamento dell‟acqua. Progettare un controllore che decida la quantità ottimale di coagulante da immettere nelle vasche di miscelazione è la soluzione preposta. Il lavoro di tesi è stato incentrato sulla progettazione di un controllore che regoli e ottimizzi il dosaggio di una pompetta dosatrice e la realizzazione di un simulatore per il processo di chiariflocculazione dell‟impianto di potabilizzazione „Alaco‟ (Fig. 1) Catanzaro (Calabria). Figura 1 Chiariflocculatore Alaco

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Antonio Lampasi Contatta »

Composta da 124 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 630 click dal 11/09/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.