Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Metodologie di Valutazione di Impatto Ambientale e Valutazione Ambientale Strategica: applicazioni ed obiettivi

La Valutazione d’impatto ambientale ( la VIA) è una procedura tecnico-amministrativa con la quale si fornisce uno strumento di supporto nei processi decisionali relativi a progetti o ad opere con potenziali effetti sull’ambiente.
La Valutazione di impatto ambientale è infatti volta all’individuazione e alla
conseguente valutazione degli effetti diretti od indiretti di un progetto sull’uomo, sulla fauna, sulla flora, sul suolo, sull’aria, sulle acque di superficie e sotterranee, sul clima, sul paesaggio, sui beni materiali e sul patrimonio culturale.
Alla base di tale procedura vi è il principio dell’azione preventiva, in virtù del quale è bene evitare sin dall’inizio l’inquinamento e le altre perturbazioni anziché combatterne successivamente gli effetti .
La Valutazione d’impatto ambientale è pertanto uno strumento di politica ambientale con il quale vengono analizzate la natura, l’intensità e la direzione dei cambiamenti indotti dall’introduzione di un fattore perturbativo rappresentato dalla realizzazione di un’opera all’interno di un sistema territoriale .
Con tale strumento si vogliono studiare le modifiche apportate dalla nuova opera sull’equilibrio evolutivo preesistente.

Mostra/Nascondi contenuto.
4 Capitolo 1 : LA VALUTAZIONE DI IMPATTO AMBIENTALE 1.1 La valutazione di impatto ambientale (introduzione) La Valutazione d’impatto ambientale ( la VIA) è una procedura tecnico-amministrativa con la quale si fornisce uno strumento di supporto nei processi decisionali relativi a progetti o ad opere con potenziali effetti sull’ambiente. La Valutazione di impatto ambientale 1 è infatti volta all’individuazione e alla conseguente valutazione degli effetti diretti od indiretti di un progetto sull’uomo, sulla fauna, sulla flora, sul suolo, sull’aria, sulle acque di superficie e sotterranee, sul clima, sul paesaggio, sui beni materiali e sul patrimonio culturale. Alla base di tale procedura vi è il principio dell’azione preventiva, in virtù del quale è bene evitare sin dall’inizio l’inquinamento e le altre perturbazioni anziché combatterne successivamente gli effetti 2 . La Valutazione d’impatto ambientale è pertanto uno strumento di politica ambientale con il quale vengono analizzate la natura, l’intensità e la direzione dei cambiamenti indotti dall’introduzione di un fattore perturbativo rappresentato dalla realizzazione di un’opera all’interno di un sistema territoriale 3 . Con tale strumento si vogliono studiare le modifiche apportate dalla nuova opera sull’equilibrio evolutivo preesistente. La procedura di Valutazione d'Impatto Ambientale (VIA) nasce negli Stati Uniti nel 1969 con il National Environment Policy Act. In Europa, tale procedura è stata introdotta dalla Direttiva comunitaria 85/337/CEE concernente la valutazione dell'impatto ambientale di determinati progetti pubblici e privati, successivamente modificata dalla Direttiva 97/11/CE, quale strumento fondamentale di politica ambientale 1 L’ impatto ambientale è l’insieme degli effetti causati da un evento, un’azione o un comportamento sull’ambiente nel suo complesso. Per impatto ambientale non si intende necessariamente ambiente naturale e non è da confondere con inquinamento o degrado. L’ impatto ambientale mostra quali effetti può produrre una modifica, non necessariamente negativa, all’ambiente circostante inteso in senso lato. Si cerca, pertanto, di prevedere quali saranno i costi ed i benefici nel caso in cui si verifichino delle modifiche di uno stato di fatto. 2 A. Milone, E. Mondi, “La valutazione di impatto ambientale”, 2001. 3 R Ferrrara, “La valutazione di impatto ambientale”

Tesi di Master

Autore: Isabella Carcione Contatta »

Composta da 42 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6547 click dal 17/09/2007.

 

Consultata integralmente 12 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.