Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Sciopero e costituzione in Spagna

La tesi affronta, a livello storico-costituzionale, il diritto di sciopero in Spagna, la sua nascita ed il suo sviluppo durante le varie forme di stato e di governo del XIX e XX secolo. Tale analisi viene comparata con il nostro sistema italiano.

Mostra/Nascondi contenuto.
PREFAZIONE Il mio interesse per una materia tanto importante come il Diritto Costituzionale del Lavoro, nel suo ambito comparato e giuspubblicistico, è dovuta a molte ragioni distinte ed, al tempo stesso, tra esse correlate. Tutto è cominciato leggendo, più di qualche anno fa, un romanzo di John Steinbeck, del quale mi impressionò soprattutto una frase “ Uno sciopero è una ferita? ” 1 , che in se stessa riassume il significato che lo sciopero possiede come mezzo di lotta e forma di autotutela collettiva. La seconda causa risiede nella mia appartenenza, dal 1989 al 1999, all’Unione Italiana del Lavoro (U.I.L.), il terzo sindacato confederale maggiormente rappresentativo in Italia, che mi ha offerto la possibilità di capire meglio i problemi, la volontà e le aspettative della classe lavoratrice. Dal 2000 ad oggi ho, quindi, intrapreso la professione di Consulente del 1 J. Steinbeck, In dubious battle, traduzione italiana di E. Montale, La battaglia , Milano, Bompiani, 1976, p. 131. 1

Tesi di Laurea

Facoltà: Scienze Politiche

Autore: Francesco Marcelli Contatta »

Composta da 148 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1237 click dal 24/09/2007.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.