Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

TIME Magazine: Due editorial a confronto

La prima parte della tesi è stata dedicata al mondo della comunicazione mediatica da un punto di vista sociologico. Ci si è addentrati poi nello specifico campo dell'informazione e abbiamo visto come si possano individuare dei canoni bene precisi ai quali i manager dell'informazione fanno riferimento. Nella seconda parte ho analizzato nello specifico il periodico, secondo un approccio semiotico e linguistico. In seguito ho analizzato nello specifico il periodico TIME, dalla copertina, all'impostazione interna, per finire con l'analisi linguistica dell'editorial.

Mostra/Nascondi contenuto.
2 Introduzione In questa tesi sarà affrontato il cambiamento della società da società individualista a società di massa. Il maggiore potere di influenza che i manager dell’informazione pubblica hanno assunto ha fatto sì che le modalità di informazione siano cambiate radicalmente, fino a che si è iniziato a parlare proprio di mass-media. Il volere del lettore è adesso più facilmente rintracciabile: si tratta di un consumatore che ama ciò che in genere tutti amano, troppo spesso a discapito dell’aspetto qualitativo. Studi specifici, soprattutto nell’ambito della sociologia, hanno cercato e cercano ancora di interpretare e scoprire questo tipo di fruitore. Ciò ha avuto la conseguenza che nei media di nuova generazione vengano utilizzate delle tecniche specifiche per attirare il mass-pubblico. Nel nostro caso ci occuperemo appunto della stampa periodica. Vedremo come ogni singolo particolare da pagina a pagina sia curato in ogni suo dettaglio e studiato affinché nel complesso il periodico assuma caratteristiche di coerenza e continuità nel tempo, sia dal punto di vista estetico che dal punto di vista ideologico. Nell’uso del termine periodico intendo includere tutto lo staff che vi sta dietro: direttore responsabile, vicedirettore, caporedattore, giornalisti, fotografi, pubblicitari, grafici etc.

Laurea liv.I

Facoltà: Lettere e Filosofia

Autore: Emanuela Palmeri Contatta »

Composta da 54 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 606 click dal 27/09/2007.

 

Consultata integralmente 2 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.