Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

La contrattazione programmata in agricoltura

la tesi riguarda i patti territoriali, la contrattazione programmata,le vari fasi della contrattazione

Mostra/Nascondi contenuto.
AGRICOLTURA E TERRITORIO NELLA P.A.C. 1. LA POLITICA AGRICOLA COMUNE (P.A.C.) Per comprendere il rilievo che la Politica Agricola Comunitaria (P.A.C.), storicamente, ha avuto per il settore agricolo e per seguirne l'evoluzione, è necessario porre attenzione alla normativa che ne prevede le finalità, esaminandola nel contesto più ampio delle norme agrarie contenute dal Trattato UE 1 . L'art. 38 al par. 1 afferma che il mercato comune comprende l'agricoltura di commercio dei prodotti agricoli, specificando che per “prodotti agricoli” si intendono i prodotti del suolo, dell'allevamento e della pesca e i prodotti di prima trasformazione che sono in diretta connessione con essi. Il campo di applicazione di tale norma è individuato al par. 3, che rinvia all'allegato 2 del Trattato, che con il trattato di Amsterdam sarà all'allegato 1, il quale elenca tutti quei prodotti ai quali si applicano le successive disposizioni 2 . Dall'esame dell'elenco dell'allegato risulta che per la comunità sono agricoli prodotti che sono tali per il diritto italiano, ma anche prodotti che non lo sono, come ad esempio i pesci del mare. Dall'elenco ne sono esclusi altri, come il legno, che sono agricoli, invece, ai sensi dell'art. 2135 del c.c.. Una spiegazione può essere rinvenuta nel fatto che la CEE è nata nel 1958 e dunque con particolare attenzione alla commercializzazione e alla circolazione delle merci, piuttosto che all'attività di produzione che è, invece, 1 Gli artt. del Trattato di Roma che riguardano l'agricoltura vanno dal 38 al 47. Dopo la ratifica del Trattato di Amsterdam, ossia dal 1° maggio del 1999, prenderanno la numerazione da 32 a 38. 2 Tali disposizioni vanno dagli artt. 39 al 46 Trattato UE. 1

Laurea liv.I

Facoltà: Giurisprudenza

Autore: Emanuela Luisa Nastasi Contatta »

Composta da 105 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 592 click dal 18/10/2007.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.