Skip to content

''Talkin' about Shaft: can you dig it?''. Un'analisi delle implicazioni socio-culturali del testo cinematografico

Informazioni tesi

  Autore: Michele Lembo
  Tipo: Tesi di Laurea
  Anno: 2003-04
  Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
  Facoltà: Sociologia
  Corso: Sociologia
  Relatore: Roberto Marchisio
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 209

La tesi è un'analisi sociosemiotica del film Shaft (USA 1971), capostipite del genere blaxploitation, e del contesto storico, sociale e produttivo in cui venne realizzato. Attraverso gli strumenti della sociologia della cultura, dei cultural studies e dello strutturalismo si indagano le rappresentazioni di genere, razza e classe sociale costruite dal testo, mentre con l'ausilio dei contributi teorici della sociologia dell'organizzazione e dell'economia politica si dà un resoconto del sistema produttivo hollywoodiano e delle strategie simboliche da esso utilizzate. Una parte conclusiva sul rapporto tra ideologia e cultura popolare si interroga sulle dinamiche di costruzione di senso nelle società mediacentriche.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione We are not granted a temporary exemption from the ideological frames of our social existence when we enter a movie theatre. Graeme Turner, British Cultural Studies L’idea di questa tesi nasce da una passione cinematografica “onnivora” che con il tempo e l’avanzare delle conoscenze teoriche si è andata saldando con una prospettiva (nel senso letterale di “modo di vedere qualcosa”) sociologicamente orientata. Alla consapevolezza dell’importanza del posto occupato dai film cosiddetti “di genere” all’interno della produzione culturale contemporanea si è aggiunta la curiosità per gli aspetti meno trattati dalla critica ufficiale (giornali, riviste e, in misura assai minore, televisione), ovvero quelli, appunto, di rilevanza sociologica. Un film (come un disco, un romanzo, un programma televisivo) non è riducibile alla sua sola dimensione estetica o all’intreccio che sviluppa, o, meglio, tali elementi possono essere visti sotto una luce capace di metterne in risalto caratteristiche eccentriche rispetto all’obiettivo dichiarato della critica cinematografica, vale a dire un giudizio circa il valore artistico dell’oggetto in questione. Il giudizio viene in questa prospettiva weberianamente sospeso per quanto riguarda l’aspetto artistico, mentre lo sguardo si fa critico laddove si scorgono le tracce della costruzione, della conferma o della confutazione di stereotipi e mitologie più o meno consolidati. Nel presente lavoro si è scelto di concentrare l’attenzione sulle rappresentazioni di tre categorie sociali principali: razza, genere e classe. Oltre ad essere tre campi di studio “classici” della sociologia della cultura, essi rappresentano delle arene simboliche in cui misurare relazioni di potere e dei nuclei tematici centrali di buona parte delle produzioni discorsive a sfondo politico contemporanee, sia a livello locale che a livello globale. V

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

afroamericano
anni settanta
articolazione
blaxploitation
cinema
cinema nero
classe
costruzione sociale
cultura di massa
cultura popolare
cultural studies
egemonia
genere blaxploitation
ideologia
immagine
industria culturale
native son
pantere nere
prodotto culturale
shaft
sociologia della cultura
sociosemiotica
strutturalismo
testo cinematografico

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi