Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Progettazione e verifica sperimentale di sistemi di rivestimento tipo “VETURE” mediante dispositivi per l'attenuazione degli effetti dell'ingresso di acqua meteorica

La presente tesi si propone di definire un sistema composito di isolamento termico esterno con elemento drenante con diversi tipi di finitura (sistema Veture) al fine di:
- migliorare le prestazioni termo-energetiche delle pareti esterne allo scopo di ottenere un miglioramento del bilancio energetico degli edifici.
- migliorare le prestazioni di tenuta all’acqua delle superfici esterne al fine di ottenere un maggior controllo dei fenomeni provocati dall’infiltrazione d’acqua meteorica
- superare i limiti formali del sistema di isolamento a “cappotto” e avvicinarsi all’aspetto della parete ventilata moderna

Mostra/Nascondi contenuto.
Introduzione 1 Obbiettivo della tesi La presente tesi si propone di definire un sistema composito di isolamento termico esterno con elemento drenante con diversi tipi di finitura (sistema Veture) al fine di: ƒ migliorare le prestazioni termo-energetiche delle pareti esterne allo scopo di ottenere un miglioramento del bilancio energetico degli edifici. ƒ migliorare le prestazioni di tenuta all’acqua delle superfici esterne al fine di ottenere un maggior controllo dei fenomeni provocati dall’infiltrazione d’acqua meteorica ƒ superare i limiti formali del sistema di isolamento a “cappotto” e avvicinarsi all’aspetto della parete ventilata moderna. Motivazioni Questa tesi è stata condotta in quanto, da un punto di vista energetico, dal 4/01/2006 vi sono regole imposte dalla normativa “Direttiva 2002/91/CE” che indicano la strada da seguire per ottenere migliori prestazioni energetiche da parte degli edifici agendo non solo su quelli di nuova costruzione ma anche e soprattutto sugli edifici esistenti. Questo allo scopo di spingere la ricerca verso una direzione che porti ad un miglioramento sempre maggiore della definizione di sistemi di controllo ambientale, sia da un punto di vista di messa a punto dei materiali e delle tipologie di sistemi di rivestimento che da un punto di vista impiantistico. In Italia il recupero da un punto di vista energetico degli edifici esistenti è molto sentito in quanto circa i 2/3 del patrimonio edilizio esistente è stato costruito prima dell’emanazione della legge 373/76 in materia di isolamento termico e quindi risultano essere inefficienti.

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Livio Del Gesso Contatta »

Composta da 194 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1953 click dal 23/10/2007.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.